• Home -
  • Salute-
  • Dimagrire saltando la corda (tutti i giorni)

Dimagrire saltando la corda (tutti i giorni) 

Può essere l’esercizio ideale per perdere peso in breve tempo. E divertendosi. Come conferma un recente studio dell'università della California, è un ottimo modo per bruciare calorie.

di Alessia Sironi
Credits: 

Olycom

 

Il salto della corda è risultato essere l’esercizio ideale per perdere peso in breve tempo e divertendosi. Basti pensare che praticare quindici minuti di questo esercizio ogni giorno, oltre a riportarci indietro negli anni, ci fa spendere fino a 200 calorie. Si tratta quindi di un’attività decisamente stimolante, che non solo aiuta a combattere la stanchezza, ma che è possibile svolgere ovunque, in qualsiasi stagione e luogo.

Chi non ricorda il mitico Rocky Balboa saltare alla corda tutti i giorni? I pugili infatti usano questo allenamento per rientrare nelle categorie peso e per fare in modo che tutti i muscoli (gambe, glutei, braccia oltre che cuore e polmoni) diventino tonici e agili. Come in tutto occorre però, soprattutto all'inizio, un po' di impegno e di costanza.

Come saltare la corda

Secondo lo studio dell'Università della California sono quattro le regole base da tenere presente: innanzitutto devi tenere sempre la schiena dritta, senza piegarti in avanti e senza guardare costantemente i tuoi piedi; in secondo luogo devi assicurarti di tenere i gomiti quanto più vicini al corpo ed imparare a muovere la corda con la sola forza dei polsi, ricordando inoltre di saltare con la punta dei piedi ed i calcagni sollevati.

Ultimi due consigli: cerca, tempo permettendo, di praticare questo sport all'aperto e di avere a portata di mano una bottiglietta d'acqua ricca di sali e vitamine.

C'è una sola difficoltà, e cioè che all'inizio risulterà leggermente difficile riuscire a coordinare i vostri movimenti. Ma si tratta solo dei primi due giorni poi tutto filerà liscio come l'olio.

Come imparare a saltare la corda

Il salto a piedi uniti: la corda deve essere posizionata dietro i talloni e, con i gomiti ben aderenti al corpo, come già detto, salta quando la fune sta per toccare la punta delle scarpe, stacca i piedi e poi appoggiali insieme a terra. Attenzione: va appoggiato a terra solo l'avampiede, mentre i talloni restano sollevati.

Il salto alternato: fai roteare la corda partendo da dietro la schiena e solleva una gamba con il ginocchio piegato, salta alternativamente prima su un piede, poi sull'altro. Sembra difficile ma una volta presa la mano (o il piede sarebbe il caso di dire) sarà davvero una passeggiata.

Saltare la corda tutti i giorni

Il tempo minimo consigliato è quello di 15 minuti, per poi riuscire ad arrivare nel giro di 15 giorni a 25 minuti ed entro un mese a 45 minuti. Gli esperti consigliano però di evitare di saltare per più di 1 minuto di seguito. Soprattutto la prima settimana, alterna salti e pause: ad ogni minuto di salto con la corda deve corrispondere uno stop di 20-30 secondi.

Naturalmente, andando avanti con l'esperienza, potrai anche provare il salto a gambe divaricate, l'incrocio delle mani, la rotazione del corpo e perfino salti più professionali come il doppio skip o il movimento di Alì.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/dimagrire-saltando-la-corda$$$Dimagrire saltando la corda (tutti i giorni)
Mi Piace
Tweet