Chi bacia bene, a letto fa scintille

/5

La bocca è un potente afrodisiaco. E secondo una nuova ricerca quando le donne trovano un uomo che sa baciare, se lo tengono stretto

Che il bacio conti più per le donne che per gli uomini è una (triste) realtà che tutte le fidanzate e mogli ben conoscono. Però adesso la cosa è ufficiale

Lo dice una ricerca della sessuologa tedesca Ingelore Ebberfeld, secondo cui il bacio è fondamentale per il 56 per cento della popolazione femminile, contro il 44 di quella maschile. Ma c'è di più: secondo due terzi delle intervistate un uomo che bacia bene è anche uno che di sesso se ne intende. Stanno davvero così le cose? «Come prima cosa va detto che il bacio è un atto molto intimo, forse addirittura più del sesso. Non a caso nell'amore a pagamento non c'è mai questo tipo di contatto» spiega la psicosessuologa Marinella Cozzolino.

«La bocca è una parte del corpo molto importante che ha molti significati psicologici: serve per nutrirci, per conoscere il mondo quando siamo piccoli e per esprimerci quando siamo grandi - prosegue l'esperta - È normale quindi che, al di là dell'amore, il bacio susciti tante emozioni. Ed è qui che entra in gioco la differenza tra femmine e maschi: le donne riescono ad affrontare le emozioni in modo migliore rispetto agli uomini, semplicemente perché fin da piccole vengono abituate a essere in contatto con i sentimenti e l'emotività. Ecco perché baciano più spesso e danno molto valore a questo scambio». Non solo: le donne dicono anche che chi è bravo a baciare fa bene l'amore.

Hanno ragione? «La bocca è un grande strumento di piacere. La sua mucosa è del tutto simile a quella degli organi genitali - spiega Adele Fabrizi, psicoterapeuta dell'università La Sapienza di Roma - Ed è ricca di terminazioni nervose che, se stimolate nel modo giusto, possono portare all'eccitazione». Cosa che gli uomini non hanno ancora capito: nel sesso infatti si concentrano soprattutto sui genitali, come se fosse la loro unica zona erogena.

«Ma è solo un pregiudizio culturale - riprende la dottoressa Fabrizi - Sono abituati a pensare che la loro sensibilità sia circoscritta a pochi centimetri, ma non è così. Le donne invece sono ben consapevoli del fatto che la sessualità e il piacere sono una questione più globale, che riguarda l'intero corpo e la mente. E quando trovano un compagno che si dilunga nei baci sanno di avere a che fare con un uomo che, finalmente, ha aperto i confini della sua sessualità». E che con ogni probabilità a letto farà scintille.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te