Come riconquistare un ex

  • 1 5
    Credits: Olycom

    Riconquistare un ex: una missione, a volte, possibile. Ma la prima domanda da farsi, prima di partire all'attacco con le strategie di conquista, è: perché? Infatti, le motivazioni possono essere le più disparate. Variando dall'amore vero e proprio alla paura di restare sole, senza contare peraltro i momentanei reflussi nostalgici e i moti di orgoglio che possono cogliere quando si incontra l'ex per caso, magari per strada insieme a un'altra donna.

    Se si pensa che valga la pena gustarsi una "minestra riscaldata" (anche se le nonne, forti di una saggezza popolare, sconsigliavano vivamente), ci sono alcuni errori da non fare assolutamente ma che, purtroppo, sono decisamente frequenti in questo tipo di approccio rivolto al passato.

  • 2 5
    Credits: Olycom

    Un approccio soft

    Quando si torna alla carica con un ex fidanzato, è consigliabile che la "carica" non si faccia eccessivamente intensa. Infatti, l'approccio più efficace è proprio quello delicato, rispettoso di spazi e tempi altrui. È bene ricordarsi anche ciò che aveva fatto scoppiare la relazione e, possibilmente, non ripetere subito gli stessi errori.

    L'ideale è iniziare a frequentarsi, giocando, con la giusta leggerezza. Attenzione, però: leggerezza non significa superficialità ma, semplicemente, capacità di planare sulle situazioni in modo più fluido e non pesante.

    Magari azzardando una mossa di avvicinamento piuttosto soft e attendendo che sia lui a sfoderare l'invito a uscire vero e proprio: in questo modo, si eviteranno anche eventuali situazioni imbarazzanti (vedi alla voce: lui si è innamorato di un'altra).

  • 3 5
    Credits: Olycom

    No alla gelosia retroattiva

    Uno dei rischi più grandi quando ci si riavvicina a un ex fidanzato, è di sfoderare una pessima gelosia retroattiva alla prima occasione di intimità. Magari l'approccio per riconquistarlo è stato anche corretto e soft però, poi, ci si tradisce soffocandolo di domande e di richieste di dettagli sul periodo in cui non si è stati insieme e, magari, anche sul suo presente. Ci sarà tempo per sapere e metabolizzare, serenamente, tutto.

    La situazione può essere addirittura aggravata da controlli di smartphone, social network, mail...L'approccio vincente è il giusto distacco, il mantenimento di un range di libertà iniziale: questo salvagente sarà utile anche in caso di retromarcia improvvisa. Per esempio, quando si credeva di volere ancora l'ex però lui dimostra di non essere cambiato ai primi confronti ravvicinati.

  • 4 5
    Credits: Olycom

    Uscire come fidanzati

    Se il ghiaccio si è rotto e si è già alle prese con i primi appuntamenti con l'ex, è importante non cedere immediatamente alla voglia di "costruire qualcosa". Le prime uscite, che tendono a colmare il vuoto che si è creato nel distacco, dovrebbero essere il più spensierate possibili.

    Ma, soprattutto, sarebbe meglio che ciascuno mantenesse i propri spazi. Per esempio, uscendo a cena in un ristorante romantico e non trovandosi, invece, nelle reciproche abitazioni. È importante riavvicinarsi con una certa lentezza, studiandosi e corteggiandosi proprio come se si trattasse di un nuovo inizio. E non, appunto, di una "minestra riscaldata".

  • 5 5
    Credits: Olycom

    Vivere un'avventura insieme

    A volte, un pizzico di follia può aiutare a riconquistare un ex (ma anche a conquistare un nuovo amore). Per esempio, proponendo all'amato una sorta di inedita avventura a due. L'importante è che si tratti di qualcosa che scateni adrenalina, benessere, curiosità e che non si sia mai fatto insieme.

    Dal campeggio al viaggio adolescenziale o simbolico (per esempio, l'intramontabile Interrail ma in versione adulta). Ma possono essere perfette anche semplici escursioni al mare, dedicandosi insieme a sport "sexy" come il surf, oppure visitare città d'arte regalandosi soste passionali in alberghi di charme, pensati proprio per accontentare amanti e coppie non ancora ufficiali...

/5

Se proprio si desidera tornare nella vita di un ex, ci sono alcune strategie per facilitare il riavvicinamento

 

Le nonne lo sconsigliavano: la minestra riscaldata non è mai buona. Eppure, ci sono donne che ancora nutrono speranze in un ex fidanzato o un ex marito. Questo perché si pensa che sia proprio quell'uomo l'amore della vita. Lui e nessun altro. Oppure, perché la storia è finita in modo strano, "monco", poco chiaro, quando ancora c'era amore. O, di nuovo, per la paura di rimanere sole e la nostalgia di un passato comunque piacevole. In questo caso, però, il rischio di abbassare ulteriormente il livello della propria autostima è molto elevato. Ma come si riconquista un ex? Evitando di pressarlo, così come di sfoderare gelosie ingiustificabili o retroattive. Le parole d'ordine sono comunicazione, gioco, delicatezza e autostima

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te