Addominali: più forti con l’elastico

  • 1 6
    Credits: Corbis

    Vuoi sfoggiare addominali scolpiti? Ecco il primo dei sei esercizi che puoi eseguire quotidianamente (ti bastano 10 minuti): distesa supina con le braccia lungo il corpo e le spalle lontane dalle orecchie, affranca l'elastico dietro la testa e alza le gambe a 90 gradi e poi, lentamente, abbassale fino a una distanza di 20 centimetri da terra.

  • 2 6
    Credits: Corbis

    Ecco un esercizio che mira a rinforzare in modo estremo i muscoli addominali: l'energia deve essere tutta concentrata negli addominali bassi e ad ogni inspiro si abbassano le gambe (non di molto per non imbarcare la schiena) e si stendono le braccia tirando il più possibile l'elastico; espirando si portano le gambe in alto allentando l'elasticità delle braccia.

  • 3 6
    Credits: Corbis

    Questo esercizio aiuta a rinforzare gli addominali: supine, con le spalle lontano dalle orecchie e le braccia distese parallelamente lungo il corpo, le gambe si allargano e chiudono con movimenti lenti facendo leva sulla forza contraria dell'elastico affrancato dietro la testa. Si espira mentre si allargano e si inspira mentre si chiudono.

  • 4 6
    Credits: Corbis

    Con le ginocchia piegate a 90 gradi verso il petto in direzione dell'anca e le braccia sollevate perpendicolari al corpo: grazie agli elastici si alzano e si abbassano espirando e inspirando facendo leva sugli addominali bassi. Conta fino a 100...tutti i giorni, naturalmente!

  • 5 6
    Credits: Corbis

    Grazie a questo esercizio puoi sviluppare gli addominali obliqui: tutto il corpo è ben contratto e allineato dalla testa ai piedi e i movimenti devono essere eseguiti con calma e concentrazione per ottenere il massimo dei benefici. Inspira appoggiandoti al braccio appoggiato a terra, distendi le gambe tenendo i piedi uno sopra l'altro e fermale con l'elastico; espira mentre alzi il braccio lungo l'orecchio allungandolo il più possibile e girando la testa in modo da guardare la mano alzata; il tutto tirando il più possibile lo stesso elastico.

  • 6 6
    Credits: Corbis

    La posizione del 'guerriero', quella utilizzata durante le sessioni di Pilates, e che può essere utilizzata in fase di riscaldamento o durante gli esercizi di stretching finali, è molto utile per rinforzare gli addominali: con le braccia aperte e perpendicolari al corpo e le spalle lontane dalle orecchie, si posizionano le gambe, in modo alternato, tenute insieme dall'elastico, a 90 gradi. In questo modo oltre a far lavorare gli addominali, si stendono anche i muscoli quadricipiti.

/5

Una semplice e rapida guida per imparare ad eseguire, anche comodamente a casa vostra, alcuni esercizi di ginnastica con l'elastico per muscoli tonici e scolpiti.

Una piccola guida e sei esercizi da realizzare (anche comodamente a casa vostra) con l'elastico, uno strumento facilmente reperibile e a un prezzo davvero modico. Si tratta di uno strumento semplice da utilizzare ma dagli effetti molto positivi per tutto il corpo ma per i muscoli addominali in modo particolare. Senza eccessivi sforzi, in poco più di un mese vi ritroverete un fisico più tonico. E il bello è che questi tipi di esercizi possono essere praticati ovunque: l'elastico è poco ingombrante e trova spazio in qualsiasi borsa e vi consentono di tonificare la vostra silhouette.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te