• Home -
  • Salute-
  • Esercizi di Kegel per il pavimento pelvico: quando farli e come eseguirli

Esercizi di Kegel per il pavimento pelvico: quando farli e come eseguirli 

Utili per rafforzare il pavimento pelvico, gli esercizi di Kegel si rivelano efficaci anche in caso di anorgasmia e incontinenza urinaria. Scopri qui come eseguirli nel modo corretto

di Lidia Pregnolato

Ideati dal ginecologo americano Arnold Kegel da cui prendono il nome, gli esercizi di Kegel mirano ad allenare il pavimento pelvico, ossia l’insieme dei muscoli e dei legamenti che si trovano nella cavità dell’addome e delle pelvi, la cui funzione è sostenere e regolare sia i genitali che l’apparato urinario.

Alcuni fattori quali la gravidanza e la menopausa causano purtroppo un indebolimento di questi muscoli che perdono di tono; ciò può provocare disturbi quali l'incontinenza urinaria, il prolasso uterino e anche l'anorgasmia.

Per ovviare a questi rischi e garantire sostegno all'apparato uro-genitale, Kegel ha pensato a una serie di esercizi molto facili ed eseguibili in qualsiasi luogo e momento della giornata. Tale ginnastica comporta delle semplici contrazioni volontarie dei muscoli pubococcigei attuate in serie. Se praticati con regolarità e costanza, gli esercizi di Kegel apportano significativi miglioramenti e vantaggi sia per la sfera sessuale che in caso di problemi legati alla minzione.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/esercizi-di-kegel$$$Esercizi di Kegel per il pavimento pelvico: quando farli e come eseguirli
Mi Piace
Tweet