Dimagrire camminando 30 minuti al giorno 

Per perdere i chili di troppo, l'attività fisica è fondamentale. Camminando, puoi dimagrire in modo semplice e divertente

di Serena Allevi
Credits: 

Shutterstock

 

Per perdere peso, occorre impostare un programma che comprenda dieta e fitness. Per quanto riguarda l'alimentazione, per sbarazzarsi della massa grassa, è bene seguire uno schema completo di tutti i nutrienti ma povero di grassi "cattivi", zucchero e sodio.

Dal lato fitness, invece, non è necessario iscriversi in palestra, soprattutto se non si è sicure di poterla frequentare con regolarità. Camminando, per esempio, è possibile dimagrire in modo sano e duraturo. Requisiti fondamentali: costanza, divertimento e motivazione.

Ecco tutti i consigli per trarre il massimo dei benefici (sia per linea che per il benessere) dalla camminata!

Camminare al mattino

Può stupire quanto si riesca a dimagrire semplicemente camminando, nel modo giusto. Come? Ogni giorno, per almeno 30-40 minuti e a passo sostenuto. L'andatura è molto importante, le passeggiate da "shopping" non sono qui contemplate come allenamento snellente, sebbene muoversi a piedi in ogni occasione sia una strategia sempre furba per mantenersi in forma senza particolari sforzi.

Meglio ancora se ci si allena all'inizio della giornata! Camminare in modo spedito e senza soste ogni mattina stimola il metabolismo e aiuta a combattere la cellulite. L'ideale è svegliarsi, bere un po' di acqua tiepida e limone, poi "lanciarsi" in una rigenerante camminata, a digiuno. Soltanto dopo lo sforzo, si procederà con una colazione completa ma sana e con l'idratazione (acqua a temperatura ambiente bevuta a piccoli sorsi).

Cambiare percorso

Si dimagrisce più facilmente se si cambia spesso percorso. Qualche rampa di scale, una discesa improvvisa, ostacoli... In questo modo i muscoli vengono stimolati in modo sempre diverso e il metabolismo subisce una salutare sferzata di energia.

Tutto ciò è fattibile in un parco, così come seguendo percorsi urbani ricchi di ostacoli inaspettati. Anche l'allenamento indoor risulta molto efficace: se cammini sul tapis roulant al mattino appena sveglia, puoi impostare il programma che più ti aggrada modificando andatura e pendenza ogni giorno.

Formare il gruppo walking

A meno che non si sia estremamente costanti e motivate, camminare in tanti è decisamente meglio che allenarsi da sole.

Quando si fa parte di un gruppo e si ha uno scopo comune (come, per esempio, dimagrire o tenersi in forma) è molto più difficile desistere: se manca la motivazione a un membro, gli altri lo trascinano in pista mantenendo il training costante.

Quindi, perché non individuare le amiche e gli amici che potrebbero fare al caso vostro e impostare una strategia comune, con gratificazioni al raggiungimento di ogni piccolo traguardo (per esempio un trattamento di bellezza, un capo di abbigliamento o un brindisi insieme).

Provare il trekking

Per coloro che tendono ad annoiarsi o anche solo per variare l'allenamento nel weekend, si può provare con il trekking e sfruttare magnifici percorsi naturali. Lungo il mare, in montagna o tra le vigne, il trekking è un allenamento completo ma soprattutto appagante dal punto di vista emotivo-sensoriale.

Nutrire anima e occhi mentre ci si tiene in forma e si perde peso, è un'esperienza impagabile. Esistono numerosi gruppi, anche rintracciabili con l'aiuto di web e social, che organizzano interi week-end dedicati a camminate lungo sentieri da favola.

I livelli di difficoltà dei percorsi proposti sono differenti e si può tranquillamente scegliere quello che più si addice alla forma e al mood del momento.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/fitness/dimagrire-camminando$$$Dimagrire camminando 30 minuti al giorno
Mi Piace
Tweet