Esercizi tonificanti con le pattine

  • 1 7
    Credits: Elena Locatelli

    PER SCOLPIRE I GLUTEI

    IL PONTE

    ●  Distesa schiena a terra, con le pattine sotto i talloni e le braccia  lungo i fianchi, piega la gamba destra, creando con il ginocchio un  angolo di 90 gradi; quindi solleva il bacino insieme alla sinistra,  tesa. Bacino e gamba devono essere sulla stessa linea.

    ● Facendo  forza sul tallone, allunga quindi la gamba destra, scendendo  contemporaneamente verso terra con la sinistra. Senza appoggiare a terra  il bacino piega la gamba sinistra, alza la destra e ricomincia  l’esercizio.

    ● Ripeti per 30 volte.

  • 2 7
    Credits: Elena Locatelli

    LA CORSA

    ● Metti le pattine sotto la punta  dei piedi. Assumi la posizione a quattro zampe, con le braccia larghe  quanto le spalle, lo sguardo rivolto in basso e la schiena parallela al  pavimento; poi mettiti in punta di piedi e allunga le gambe indietro.

    ● Avvicina  quindi il ginocchio destro al busto, evitando di ruotare il bacino, poi  ritorna alla posizione di partenza e ripeti con la gamba sinistra. Fai  dei movimenti ampi e veloci, tenendo sempre contratti gli addominali.

    ● Ripeti per un minuto.

  • 3 7
    Credits: Elena Locatelli

    L’INCHINO

    ● In piedi, con una pattina sotto il piede sinistro, fai scivolare la gamba all’indietro. Contemporaneamente fletti la gamba destra, in modo da riuscire a toccare  terra con il ginocchio sinistro. Esegui il movimento lentamente.

    ● Rialzati  mantenendo il busto eretto, senza sbilanciarti e tenendo contratti gli  addominali. Per aiutarti, puoi appoggiare le mani sulla gamba destra.

    ● Ripeti 15 volte, poi sposta la pattina sotto il piede destro e ricomincia dall’altro lato.

  • 4 7
    Credits: Elena Locatelli

    PER TONIFICARE LA SCHIENA

    IL CANE A TESTA IN GIU'

    ● Sistema le pattine sotto le punte dei piedi, poi stenditi prona con le braccia in avanti e la faccia a terra.

    ● Spingi  sui palmi delle mani e solleva il bacino sfruttando la forza degli  addominali: in questo modo i piedi scivoleranno verso le mani. Fai attenzione a non inarcare il collo: tieni la testa sempre tra le  braccia.  

    ● Raggiungi la posizione che vedi nel disegno: tipica  dello yoga, è una sorta di V rovesciata; poi rilascia gli addominali, abbassando spalle e bacino e ritornando alla posizione di partenza.

    ● Ripeti 8 volte.

  • 5 7
    Credits: Elena Locatelli

    PER RASSODARE LE GAMBE

    IL PASSO LATERALE

    ● In  piedi, con una pattina sotto il piede sinistro, piega leggermente il  ginocchio destro, allungando il busto in avanti con il petto ben aperto.

    ● Contemporaneamente fai scivolare il piede sinistro lateralmente, tenendo la gamba dritta, ma non rigida. Mantieni l’equilibrio con le braccia. Ritorna quindi alla posizione di partenza.

    ● Ripeti 15 volte, poi fai l’esercizio sull’altro lato spostando la pattina sotto il piede destro.

  • 6 7
    Credits: Elena Locatelli

    IL RAGNO

    ● Mettiti a quattro zampe con le pattine sotto le  punte dei piedi. Allunga le gambe tenendo il viso verso terra e restando in appoggio sulle braccia tese. Cerca di tenere gambe e schiena sulla stessa linea.

    ● Piega il ginocchio destro a 90 gradi e aprilo lateralmente fin dove riesci senza forzare.

    ● Ritorna poi alla posizione di partenza e fai l’esercizio con l’altra gamba.

    ● Ripeti 15 volte per ciascuna gamba.

  • 7 7
    Credits: Elena Locatelli

    LA RANA

    ● Sistema le pattine sotto le punte  dei piedi, poi mettiti a 4 zampe con le ginocchia a terra e le braccia  larghe quanto le spalle, lo sguardo rivolto verso il basso e la schiena  parallela al pavimento. Quindi sollevati in punta di piedi sulle pattine  e allunga le gambe indietro.

    ● Fai scivolare entrambe le  ginocchia verso il busto, sino ad arrivare all’altezza del bacino, che  si solleverà leggermente (come vedi nella figura).

    ● Spingile verso l’esterno, imitando il movimento della rana, sino a tornare nella posizione di partenza con le gambe allungate.  

    ● Ripeti per 30 volte.

/5

Sì, proprio quelle della nonna: le puoi usare ogni giorno per un workout completo che rafforza gli addominali, non stanca e dura in tutto 20 minuti

Il workout più nuovo e divertente? Si chiama gliding, arriva dagli Stati Uniti e si pratica utilizzando due attrezzi simili a freesbe che si mettono sotto i piedi o le mani e permettono di allenarsi “scivolando” sul pavimento.  Se non hai tempo di andare in palestra, però, lo puoi fare anche sul parquet o sulle piastrelle della tua camera, sfruttando due piccoli asciugamani o semplicemente le pattine della nonna. Senza spendere nulla, farai un lavoro di tonificazione globale.

«Il gliding allena gli addominali e migliora la postura, ma non affatica muscoli e tendini» spiega la personal trainer Maria Lupinc. «Il lavoro è intenso, ma non te ne accorgi perché gli esercizi sono molti e sempre diversi, quindi usi muscoli differenti» aggiunge l’esperta.

Con l’aiuto della personal trainer abbiamo messo a punto sette esercizi che puoi provare a casa. Un workout completo che richiede circa 20 minuti al giorno e ti garantisce pancia piatta, lato B sodo, gambe modellate e schiena senza dolori. Se provi per la prima volta, comincia sostituendo le pattine con un paio di calzini che ti permettono di scivolare con più facilità, senza perdere l’appoggio.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te