Quando il parco è meglio di una palestra

Credits: Olycom
1 7

SCOLPISCI LE BRACCIA E LE SPALLE

Come si fa

Come si fa «Comincia il circuito sdraiandoti a pancia in giù, con le braccia tese e le punte al suolo» spiega Stefano Marini, responsabile fitness all’Haspria Harbour Club di Milano e ideatore dell’Harbour funtional outdoor, l’allenamento funzionale all’aperto. «Piega i gomiti fino a toccare terra con il petto e il bacino; poi ti rialzi e scatti in piedi sul posto facendo un salto e battendo le mani sopra la testa. Quindi ti rimetti a terra e ricominci. Fallo 8 volte e poi passa all’esercizio successivo».

A cosa serve

«Scolpisce pettorali, braccia, schiena e addominali» spiega il trainer.

Perché è più efficace

«Funziona meglio dei soliti piegamenti perché si esegue in velocità. Quindi il battito cardiaco resta sempre elevato e i muscoli sono impegnati in maniera più intensa» prosegue Marini.

/5

Questi tre esercizi possono trasformare una passeggiata all’aria aperta in un allenamento. Sono facili, non richiedono attrezzi particolari e ti permettono di tonificare tutti i muscoli. A patto di ripetere il circuito almeno tre volte

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te