Pilates in gravidanza: esercizi e controindicazioni

  • 1 5
    Credits: Olycom

    L'attività fisica in gravidanza è consigliata da medici e ostetriche. Infatti, secondo una ricerca condotta dalla Thomas Jefferson University, le donne che praticano attività fisica durante la dolce attesa, mostrano un minor rischio di parto prematuro, nonché di taglio cesareo.

    Michela Bardino e Francesca Mulas, ostetriche presso il Centro Medico Santagostino, confermano: muoversi in gravidanza aiuta ad alleviare alcuni sintomi come l'irregolarità intestinale o le gambe gonfie. Ma non solo, attraverso l'attività fisica si controllano anche ipertensione, diabete e aumento ponderale.

    Non tutti gli sport, però, sono ideali per la gravidanza. Diciamo che, se una donna si è sempre allenata, non vi è motivo per smettere quando rimane incinta. A meno che, ovviamente, non vi siano particolari complicazioni o che il medico prescriva riposo. Gli sport da evitare, invece, sono quelli a rischio di cadute e traumi come le camminate in montagna, l'arrampicata o l'equitazione.

    In tal senso, il pilates può essere una scelta ottimale poiché questo tipo di attività, ispirata alla danza, è dolce e graduale. Nonostante l'approccio in apparenza soft, però, il pilates permette di tonificare al meglio i muscoli e di allungarli, preparando anche al momento del parto.

  • 2 5
    Credits: Olycom

    La fitball

    Gli esercizi del pilates si eseguono sia a corpo libero, sia con l'ausilio di speciali macchine e attrezzi. Tra questi ultimi, in gravidanza, può rivelarsi molto utile la fitball. Si tratta di un accessorio adatto anche a far riposare al meglio la schiena e a esercitare tutti i muscoli del corpo in modo dolce e completo.

    Gli esercizi più indicati in gravidanza sono quelli che aiutano a correggere alcuni problemi posturali fisiologici (a livello lombare, soprattutto) e che tonificano i muscoli del pavimento pelvico. Inoltre, in gravidanza possono essere eseguiti anche movimenti anticellulite, che contrastino la ritenzione idrica e i gonfiori. Il pilates, infatti, presenta il vantaggio di prevedere esercizi fluidi e senza scatti o traumi.

    Le ostetriche consigliano di bere sempre molta acqua, anche mentre si fa esercizio e di fare un piccolo spuntino prima o dopo l'attività fisica.

  • 3 5
  • 4 5
    Credits: Olycom

    Allungare i muscoli con dolcezza

    Quali esercizi di pilates sono più indicati in gravidanza? La soluzione migliore è farsi seguire, almeno le prime volte, da istruttori esperti per imparare a eseguire i movimenti nel modo corretto. Inoltre, esistono specifici corsi di pilates per gestanti e post-parto.

    In linea generale, sono da evitare tutti i movimenti bruschi e gli scatti, soprattutto a livello addominale. Gli esercizi di allungamento sono l'ideale, sia a corpo libero sia con la fitball.

    Tra questi, uno in particolare permette di tonificare l'addome in modo delicato. Ci si sdraia su un materassino da fitness e si appoggiano le gambe alla fitball. Da questa posizione si alza delicatamente e lentamente il busto esercitando in modo soft i muscoli dell'addome.

  • 5 5
    Credits: Olycom

    Glutei e gambe al top

    La gravidanza può provocare gonfiori agli arti inferiori. Per contrastarli, è bene bere molto ed eseguire un'attività fisica aerobica preferibilmente in acqua (il nuoto è perfetto). Anche il pilates, però, può aiutare a mantenere al top glutei e gambe.

    Per tonificare i glutei, ci si inginocchia appoggiando i gomiti alla fitball: da qui si alza la gamba destra fino all'altezza dei fianchi e poi si ritorna alla posizione di partenza. Si alterna, poi, con la sinistra.

    Per le gambe, invece, ci si siede sulla fitball e si stende lentamente il ginocchio davanti a sé. Si tiene la posizione per qualche minuto e poi si flette nuovamente il ginocchio.

/5

Fare attività fisica in gravidanza è benefico e aiuta anche il momento del parto. Il pilates può essere un'ottima idea

 

Il pilates è un'attività fisica speciale e sempre più amata. Le sue basi prendono spunto dalla danza classica e si può praticare sia a corpo libero, sia con l'ausilio di speciali macchine e attrezzi. Tra questi ultimi, la fitball è un accessorio fitness perfetto per la gravidanza (anche per riposare la schiena). In gravidanza, le ostetriche e i medici consigliano di praticare attività fisica evitando, però, tutti gli sport a rischio caduta e traumi. Ma chi si è sempre allenata, in assenza di complicazioni, potrà continuare a farlo in tutta tranquillità e salute. Il pilates è una buona soluzione per tonificare e allungare dolcemente i muscoli durante la gestazione. Il consiglio è di affidarsi a un corso specifico di pilates per la gravidanza.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te