• Home -
  • Salute-
  • Cancro: insieme si può sconfiggere

Cancro: insieme si può sconfiggere 

Dalle Istituzioni alle star del calcio, tutti insieme per sostenere la ricerca

di Neva Ganzerla  - 05 Novembre 2010
 

Oggi, 5 novembre, si celebra la Giornata per la Ricerca sul Cancro 2010, il momento di comunicazione più importante per AIRC.  
 
La ricerca compie grandi passi avanti, ma il cancro è un nemico da non perdere d'occhio e questa giornata vuole puntare i riflettori sulla malattia, per promuoverne la prevenzione ed evidenziare le possibilità di cura.
 
Gli eventi in programma per questa ricorrenza non si limitano alla giornata di oggi, ma proseguono fino a domenica 7 novembre e coinvolgeranno le Istituzioni, i giovani, la TV e il mondo del calcio.
 
Comune a tutti gli appuntamenti è il tema scientifico. Oggi siamo di fronte a un nuovo modo  di affrontare il cancro: la visione clinica si innesta nella ricerca. Nasce così la figura dell’oncologo del futuro, il clinico molecolare.
 
Durante le celebrazioni ufficiali che si terranno questa mattina presso il Palazzo del Quirinale interverranno il Capo dello Stato Giorgio Napolitano, il Ministro della Salute Ferruccio Fazio, l’oncologo Umberto Veronesi e il presidente AIRC Piero Sierra. Insieme tracceranno la nuova strategia della ricerca che renderà sempre più curabile il cancro.
 
Tra gli invitati, oltre a tanti sostenitori di AIRC, ci saranno numerosi ricercatori già affermati e giovani scienziati, che rappresenteranno il ruolo di AIRC come promotrice della ricerca d’eccellenza.
 
Al Maestro Michelangelo Pistoletto è affidato il compito di tracciare un parallelo tra arte e ricerca, sottolineando quanto l’impegno intellettuale profuso nelle due discipline si traduca in uno sforzo competitivo teso a produrre nuovi valori.
 
Sabato 6, sarà la giornata dedicata ai giovani e alla prevenzione: un momento formativo unico grazie agli Incontri con la Ricerca.
Ricercatori e personalità del mondo dell’arte dialogheranno con gli studenti e con i sostenitori di AIRC, con l’obiettivo di risvegliare in loro l’interesse per la ricerca, vista come motore di rinnovamento della società ma anche come esempio di atto creativo e analisi basata sul metodo razionale. Aperti al pubblico, i 21 Incontri realizzati in tutt’Italia metteranno in risalto l’interdisciplinarietà della scienza affrontando
due temi:

Curare con la Ricerca
Ai ricercatori AIRC è affidato il compito di parlare dei progressi della ricerca e dei risultati ottenuti dalle istituzioni di ricerca presenti sul territorio.
Arte e Ricerca, valori condivisi
Si traccerà un parallelo tra il lavoro creativo e di ricerca, mettendo in luce i valori condivisi come il metodo, la libertà, l’emozione e l’immaginazione.
 
Sabato 6 e domenica 7 novembre tutte le squadre di serie A e B scenderanno in campo con l’iniziativa Un Gol per la Ricerca, promossa da AIRC in collaborazione con Lega Serie A e Serie B e, per la prima volta, con il patrocinio dell’Associazione Italiana Arbitri.
L’obiettivo è coinvolgere i tifosi, attraverso i messaggi dei protagonisti del calcio, nel sostegno alla ricerca sul cancro: in particolare, il percorso di formazione di giovani e promettenti ricercatori italiani.
Alessandro Del Piero, Alberto Gilardino e Javier Zanetti sono i protagonisti di questa iniziativa: tre campioni che, con impegno, hanno da tempo scelto di essere a fianco di AIRC.
 
Non solo calciatori però sono testimonial AIRC.
Quest'anno anche Antonella Clerici, Pippo Baudo, Francesco Facchinetti, Margherita Granbassi e il giovane ricercatore Thomas Vaccari hanno collaborato a promuovere attivamente la raccolta fondi per la ricerca.
 
Lo scorso anno, grazie alla generosità del pubblico, sono stati raggiunti i 6 milioni di euro raccolti, che hanno aiutato a finanziare percorsi di formazione per giovani scienziati, nuove unità di ricerca per far rientrare in Italia i ricercatori più brillanti e progetti mirati per trasferire i risultati della ricerca alle cure per il paziente in tempi più rapidi.
 
Aiutare la ricerca è facile: puoi inviare un sms al 45508 entro il 18 novembre, recarti in una ricevitoria SISAL e acquistare una speciale schedina prepagata, oppure devolvere il tuo 5 per mille alla ricerca.
 
Per altre informazioni visita il sito www.airc.it

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/giornata-mondiale-airc-2010$$$Cancro: insieme si può sconfiggere
Mi Piace
Tweet