In arrivo l'influenza 

Due virus quest'anno costringeranno a letto milioni di italiani. Ma a Natale possiamo stare tranquilli, il picco di ammalati arriverà per l'Epifania

di Neva Ganzerla  - 02 Dicembre 2010
Credits: 

Fotolia

 

In arrivo l'influenza stagionale.
A Mantova e a Parma sono stati isolati i primi due casi del virus stagionale e gli esperti sono fiduciosi.
 
L'influenza "Non si prevede, quest'anno, particolarmente intensa quanto a numero di casi e la stagione influenzale dovrebbe risultare nella media" afferma Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università di Milano, che invita però la popolazione a vaccinarsi, soprattutto dopo i 65 anni di età.
 
Il caso di influenza analizzato a Mantova è un caso di virus ex pandemico A-H1N1. L'esperto tranquillizza: "Il virus A-H1N1, causa dell'influenza pandemica dello scorso anno, quest'anno è declassato a semplice virus stagionale. Inoltre, non sarà l'unico protagonista, perché ci saranno anche altri virus stagionali di origine australiana".
 
In altri termini, "La presenza tra i virus influenzali stagionali anche del virus A H1N1" ha spiegato Pregliasco "Non renderà la malattia particolarmente pesante come numero di casi, e la stagione influenzale si prevede nella media", ovvero, precisa l'esperto, "Sono attesi dai 2 ai 5 milioni complessivi di casi, ma molto dipenderà anche dall'andamento delle temperature".
 
Il picco però non è previsto per il mese di dicembre. Gli esperti ritengono infatti che il periodo peggiore sarà verso la prima settimana di gennaio.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/influenza-stagionale-febbre-raffreddore$$$In arrivo l'influenza
Mi Piace
Tweet