Integratori alimentari antiage: perché, come e quando usarli

Credits: Shutterstock
1 5

Gli integratori alimentari antiage sono composti prevalentemente da vitamine, minerali, aminoacidi, ossia sostanze antiossidanti capaci si rallentare l'invecchiamento umano.

Non c'è dubbio che essi apportino benefici per la salute, ma per decidere la giusta combinazione, si raccomanda vivamente un consiglio medico e non si può comunque prescindere da una dieta equilibrata e da uno stile di vita sano.

Contrastare l'invecchiamento non significa solo combattere le rughe e i segni visibili esternamente; l'impiego regolare di integratori alimentari antiage agisce su tutti i tessuti in genere, così che anche internamente l'organismo ne tragga benefici.

Ma vediamo nelle prossime pagine come, quando usarli e i più efficaci.

/5

Un'alimentazione equilibrata e uno stile di vita sano possono non essere sufficienti per combattere l'invecchiamento cellulare. Scopri perchè può valer la pena introdurre degli integratori alimentari antiage per rallentare gli effetti del tempo

L’invecchiamento cutaneo e cellulare è ineluttabile, ma può essere rallentato.

A questo scopo, è  indispensabile seguire un corretto stile di vita che comprenda una alimentazione equilibrata, abolizione di fumo e alcool, un sonno regolare e adeguato, una protezione costante dai raggi solari, una buona dose di attività fisica e un'idratazione ottimale (bevendo acqua e utilizzando creme e prodotti idonei).

Dopo i 35/40 anni, però, può essere utile anche aggiungere un ulteriore step per frenare i danni del tempo: gli integratori alimentari antiage capaci di apportare i nutritivi necessari al nostro organismo per combattere i segni dell'invecchiamento.

Da scegliere sotto consiglio e controllo medico, possono essere efficaci strumenti per mantenere la pelle elastica, compatta, ridurre le piccole rughe e contribuire al benessere interiore.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te