Lavanda: tutte le proprietà e gli utilizzi

  • 1 8
    Credits: Corbis

    La lavanda è da sempre conosciuta  per le sue grandi proprietà calmanti e in grado di allentare la tensione nervosa e lo stress. Ma questa pianta (Lavandula angustifolia) era utilizzata fin dalle epoche passate per detergere il corpo, per profumare l'acqua in cui gli antichi romani si immergevano per il bagno ma anche per la realizzazione di medicinali adatti a combattere nausea, singhiozzo o dolori intestinali.

    Solo per citare alcuni dei più abituali rimedi che vedono protagonista la lavanda.

    La lavanda può essere infatti utilizzata come olio essenziale, come acqua profumata, come fiore oppure come infuso e sapone. Vediamo come.

  • 2 8
    Credits: Corbis

    Uno degli utilizzi più diffusi della lavanda è quello per profumare l'ambiente: grazie alle sue proprietà calmanti regala infatti una sensazione di equilibrio e relax. È sufficiente versare alcune gocce di olio essenziale di lavanda in una ciotola con acqua bollente oppure negli umidificatori da caloriferi per 'inalare' tutto il giorno i suoi benefici. Ideale dopo una giornata di lavoro stressante e per conciliare il riposo notturno.

    La lavanda, in casa, è ottima contro la formazione di muffa sulle pareti o su tappeti e tappezzeria: basta realizzare un soluzione composta da una tazza d'acqua, mezza tazza d'aceto bianco, un cucchiaio di bicarbonato, cinque gocce di olio essenziale al limone e cinque di lavanda per eliminare qualsiasi traccia di muffa. Si spruzza, si lascia agire per circa un'ora e quando la muffa  si è ammorbidita può essere tolta con facilità.
    Infine, un altro utilizzo di questa pianta, sono i sacchetti profumati da conservare nell'armadio. Bastano dei fiori di lavanda lasciati seccare in un luogo caldo e buio per diversi giorni e poi richiusi in appositi sacchetti per profumare cassetti e armadi. Ma sono anche un'ottima idea per dei fare dei regali semplici e carini ai vostri amici.

  • 3 8
    Credits: Corbis

    Con l'arrivo della bella stagione arrivano anche le tanto odiate zanzare. Pensa, pare proprio che questi insetti tanto fastidiosi, odino la lavanda. Ecco perché quindi questa pianta risulta essere un ottimo metodo per scacciare questo insetto: basta legarne dei fasci qua e la in casa.

    Inoltre, per evitare le punture, basta bagnarsi con dell'acqua profumata alla lavanda prima di uscire.

  • 4 8
    Credits: Corbis

    L'olio essenziale di lavanda è conosciuto per le sue molteplici proprietà curative come ad esempio in caso di scottature oppure di infiammazioni della pelle (dona immediato sollievo quando vi sono tagli, ferite, piaghe, punture d'insetti oppure eritemi da medusa). Bastano pochissime gocce diluite in un semplice olio extravergine d'oliva e strofinate sulla pelle, per ottenere un immediato beneficio.

  • 5 8
    Credits: Corbis

    Abbiamo già parlato delle proprietà rilassanti della lavanda. Ecco perché l'olio essenziale ottenuto da questa pianta  è perfetto per i massaggi distensivi e per decontrarre i muscoli oppure per il pediluvio serale per eliminare quella sensazione di stanchezza e pesantezza di gambe e piedi.

    Inoltre proprio perché aiuta a sciogliere le tensioni, l'olio essenziale di lavanda è portentoso in caso di mal di testa: basta strofinarne una goccia sulle tempie e massaggiare per qualche minuto per ottenere benefici duraturi.

  • 6 8
    Credits: Corbis

    L'olio essenziale di lavanda può essere molto utile contro i primi sintomi del raffreddore: può essere aggiunto al bicarbonato in acqua bollente per i classici suffumigi oppure direttamente sul cuscino per inalarne i vapori, o ancora massaggiato sul petto per un effetto ancora più incisivo.

  • 7 8
  • 8 8
    Credits: Corbis

    La lavanda non viene utilizzata solo come rimedio esterno: un buon infuso è l'ideale per un'azione calmante. I fiori secchi di questa pianta dalle molteplici proprietà possono essere utilizzati da soli oppure abbinati a melissa, tiglio e camomilla.

    Per ottenere gli effetti desiderati, è necessario conteggiare un cucchiaino di fiori secchi di lavanda ogni tazza da 250 ml di acqua bollente.

    Provate ad aggiungere qualche fiore anche sulle vostre insalate o sui piatti di carne rossa: un gusto particolare che vi regalerà una bella sensazione di benessere!

/5

Nel periodo estivo la lavanda raggiunge il momento di massima fioritura. Ecco quali sono i modi più comuni e le ricette fai da te per approfittare di questa pianta dai mille benefici. Uno su tutti? Il suo grande potere calmante

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te