Francesca, l’infermiera: professionalità con allegria e ottimismo 

di DonnaModerna.com consiglia
 

Non solo educatori e fisioterapisti, ma anche psicologi, tecnici, infermieri. Un’unica e affiatata squadra lavora all’interno della Lega del Filo d’Oro per far sì che le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali escano dal loro isolamento.

Certo, per arrivare a vedere i frutti del proprio impegno la fatica è tanta, e il tempo pure. “Facendo due conti, sono stata più qui in associazione che a casa con i miei figli”, sorride Francesca Francinella, madre di due ragazzi di 25 e 15 anni, “ma tornassi indietro rifarei tutto. Qui siamo una famiglia e non è un modo di dire: anche se l’aspetto professionale è al primo posto, non perdiamo mai di vista il lato umano”.

Francesca, 51 anni, solare e fresca, è infermiera nella sede nazionale di Osimo. La sua passione per la Lega del Filo d’Oro è scattata presto. Aveva solo 15 anni quando partecipò, da volontaria, a un soggiorno estivo organizzato dall’Associazione per i propri ospiti. Fu subito conquistata: “Il ‘filo’ che spesso avvince chi entra in contatto con questa associazione mi aveva preso”. Ha quindi deciso di conseguire il diploma da infermiera nel 1994 e tredici anni fa è stata nominata coordinatore.

Francesca è a contatto ogni giorno con i ragazzi ma anche con le loro famiglie: “Il nostro approccio è inclusivo”, racconta. “È importante che il percorso di un utente sia condiviso dalla famiglia, perché se c’è collaborazione i risultati arrivano prima e meglio”.

Genitori che hanno visto solo dolore vedono per la prima volta giocare i propri figli, li vedono sorridere e trovare un’armonia con il loro corpo sofferente.

Francesca con gli utenti ci mette tutta la sua grinta e la sua allegria. Scherza con loro, instaurando un rapporto d’amore, che va oltre la professionalità. “Le situazioni pesanti ci sono, ma io ci metto del mio per sdrammatizzare con un sorriso”, confida. “So di avere dei difetti, sono impulsiva e diretta, ma sono aiutata da una buona dose di ottimismo e provo a trasmettere serenità a tutti. Perché anche questo fa parte del mio lavoro”.

Oltre 50 anni di storie di successo, di gioia, di amore… Scopri le altre storie della Lega del Filo d’Oro!

© Riproduzione riservata
 
Pubblica un commento
salute/lega-del-filo-doro/infermiera-professionalita-con-allegria-e-ottimismo$$$Francesca, l’infermiera: professionalità con allegria e ottimismo
Mi Piace
Tweet