Legumi: 5 benefici per linea e salute

  • 1 5
    Credits: Olycom

    I legumi si consumano sia allo stato secco che fresco, quando di stagione; essiccati si conservano per lunghi periodi. Sono dei veri e propri alleati per la salute, poiché rappresentano una fonte di proteine vegetali di buona qualità e possiedono amminoacidi essenziali. Tutti i legumi secchi, necessitano di un ammollo di durata variabile che li renderà più digeribili. Inoltre,vanno sempre consumati previa cottura (se non sotto forma di germogli). Nell’ammollo è assolutamente vietato usare il bicarbonato, in quanto li priva di importanti minerai, come fosforo e potassio! Utilizzate piuttosto un cucchiaio di sale grosso.

  • 2 5
    Credits: Olycom

    L’abbinamento cereali-legumi ne migliora la qualità proteica e costituisce un’ottima combinazione alimentare. L’unione di questi due alimenti completa il quadro degli amminoacidi essenziali. Le proteine vegetali (8-15%) contenute nei cereali, sono carenti di uno degli otto amminoacidi essenziali, ovvero la lisina,  che può essere compensata dai legumi, i quali dal loro canto sono carenti di triptofano e metionina (altri due amminoacidi essenziali). L’unione tra cereali e legumi, rappresenta allora il matrimonio perfetto, risalente a tradizioni antichissime.

  • 3 5
    Credits: Olycom

    Una costante assunzione di legumi (si tratta di almeno un paio di porzioni a settimana), fa si che venga limitato od addirittura ridotto l’assorbimento di colesterolo proveniente degli alimenti. Ciò accade poiché i legumi possiedono due tipi di molecole, quali le saponine e la lecitina, che fungono da agenti chelanti nei confronti del colesterolo. In tal modo, il colesterolo viene “nascosto” all’intestino, che pertanto non può più assorbirlo.

  • 4 5
    Credits: Olycom

    I legumi contengono un notevole quantitativo di fibre, elementi utilissimi per chi è a dieta. Le fibre, infatti, riducono il senso di fame, fornendo immediatamente un senso di sazietà, grazie a quello che viene chiamato “effetto palloncino”. Una volta a contatto con l’acqua, aumentano di volume all’interno del nostro stomaco, dandoci l’illusione che questo sia pieno! Allo stesso tempo, le fibre, rallentano l’assorbimento degli zuccheri, e sono quindi indicate per chi soffre di diabete!

  • 5 5
    Credits: Olycom

    Dato l’elevato apporto proteico dei legumi, è bene evitare l’abbinamento di fagioli, fave, piselli, cicerchie e lenticchie con carni (bianche o rosse), pesci,uova e formaggi, per impedire un sovraccarico proteico. Tuttavia, i legumi non contengono solo proteine, ma altri composti che gli conferiscono notevoli proprietà benefiche. Ad esempio, gli isoflavoni, ormoni di origine vegetale (fitoestrogeni), hanno la capacità di ridurre i sintomi della menopausa, sopperendo alla carenza di ormoni estrogenici. Questo fatto, pare sia addirittura correlato ad una diminuzione di incidenza di cancro al seno.

/5

I legumi sono un vero e proprio dono di Madre Natura, ricchi di proprietà benefiche da sfruttare al meglio.

I legumi sono semi secchi, parte della famiglia delle leguminose. I più comuni sono: fagioli commestibili, piselli secchi, ceci, lenticchie. I legumi sono molto importanti nella nostra alimentazione in quanto sono altamente nutrienti, sono ricchi di: proteine, micronutrienti e Vitamine del gruppo B. Inoltre i legumi contribuiscono alla sicurezza alimentare; gli agricoltori infatti, possono mangiare e vendere i legumi che producono e utilizzarne i residui come foraggio per gli animali o per arricchire il terreno. I legumi hanno benefici importanti per la salute, poiché sono ricchi di fibra dietetica a basso contenuto di grassi, di minerali, senza colesterolo e senza glutine.

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te