Mal di testa: 10 cose che (forse) non sapevi

Credits:
1 10

I numeri del mal di testa

L’emicrania colpisce circa il 12% della popolazione mondiale, pari a circa un miliardo e 12.945.000 di persone. In Europa sono circa 41 milioni le persone tra i 15 e i 65 anni affette da emicrania, di cui 6 milioni di Italiani, i due terzi dei quali sono donne.

L'OMS ha inserito l’emicrania nella massima categoria di disabilità: secondo le stime raccolte in Europa, ogni giorno 600mila persone restano a letto perdendo giornate di studio e di lavoro, con un costo individuale di quasi 600 euro all'anno (tra visite, medicinali e ridotta produttività sul lavoro) ed un costo complessivo di 10 miliardi di euro per la Comunità Europea.

(dati OMS)

/5

Mentalmente invecchiano più tardi, ma sono più inclini ad ansia e depressione. Sono solo alcune delle curiosità legate ai soggetti emicranici

L'OMS ha decretato ufficialmente che l'emicrania è la terza malattia più frequente del genere umano, dopo la carie dentale (1° posto) e la cefalea di tipo tensivo (2° posto).

Continuando con le curiosità numeriche, l'emicrania si colloca al 7° posto tra tutte le patologie umane, e si conferma incredibilmente la malattia neurologica di gran lunga più disabilitante (2.6 volte più della Sclerosi Multipla, 3.3 volte più dell’Alzheimer, 40.6 volte più del Parkinson).

È una malattia costosa: tra spese mediche, farmaci, ospedalizzazione, l’emicrania costa in Italia circa 3.5 miliardi di euro all’anno, in cui vanno inclusi i costi indiretti di mancata produttività e assenteismo.

Ogni soggetto emicranico costa all'anno circa € 828,52 così suddivisi:

- € 425,60 per farmaci;
- € 159,60 per accertamenti diagnostici;
- € 112,44 per visite mediche;
- € 130,88 per ospedalizzazioni e accessi al pronto soccorso.

E nonostante ciò, solo il 25,5% degli emicranici episodici consulta il medico curante e la percentuale scende al 14.7% si rivolge a specialisti del settore (neurologi, centri cefalee).

*Fonti: Ministero della Sanità

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te