Le tisane 

La saggezza popolare le conosce da sempre: le erbe hanno preziose proprietà utili per tonificare, depurare e rafforzare l’organismo.

di DonnaModerna.com consiglia
 

Depurarsi, ma in modo delicato e naturale. La risposta a questa esigenza è racchiusa in piccoli doni della natura: le erbe. Un tempo conosciute e utilizzate con regolarità, oggi, dopo un periodo di disinteresse, sono tornate in auge e le loro caratteristiche sono state rivalutate.

La ricetta del relax

Le ricette per affrontare l’autunno nel migliore dei modi sono molte: prendiamoci una pausa e sorseggiamo una tisana o un infuso, godendoci qualche minuto di coccole. Qualche consiglio? Camomilla e melissa sono ottime per una pausa di tranquillità, soprattutto per la sera, quando conciliano il riposo, così come il tiglio. Chi ha problemi di digestione e si sente appesantito può puntare sul rosmarino: basta far bollire per 5 minuti una manciata di aghi in una tazza d’acqua e sorseggiarla tiepida dopo i pasti.

Liberi e leggeri
Molte erbe hanno effetto depurante e possono favorire l’attenuazione dei problemi di ritenzione idrica. Le foglie di betulla possono essere utili in questo senso: si trovano in erboristeria e mixate con fiori di tiglio e foglie di ortica sono perfette per preparare una tisana da sorseggiare nel corso della giornata. Mettetene un cucchiaio in un litro l’acqua e fate bollire per 15 minuti. Depurare l’organismo significa anche migliorare l’aspetto della pelle. Per ottenere questo risultato, si lasciano in infusione per 10 minuti in mezzo litro d’acqua bollente un cucchiaio di radice di bardana (conosciuta da secoli per i suoi benefici effetti sull’epidermide), uno di tarassaco e uno di gramigna, piante che stimolano la diuresi, e il tutto si beve tiepido preferibilmente al mattino.

Più forti verso l’inverno

La rosa canina, grazie all’alto contenuto di vitamina C, è ottima per stimolare le difese immunitarie: si lascia riposare un cucchiaino di frutti in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti prima di filtrare e bere, dolcificando con un cucchiaino di miele. Anche l’echinacea rafforza l’organismo: bere un paio di tazze di tisana al giorno a base di quest’erba è un ottimo modo per prepararsi alla stagione fredda. Per favorire il buon funzionamento del fegato, un alleato prezioso è il carciofo: le sostanze presenti in questa pianta hanno il potere di curare i casi di congestione e stimolare la rigenerazione delle cellule. Inoltre, migliorando il funzionamento di quest’organo, si abbassa il livello di colesterolo nel sangue. Per un periodo di disintossicazione tutto naturale, per circa un mese, prendete 40 gocce di estratto di carciofo (lo trovate in erboristeria) diluito in mezzo bicchiere d’acqua dopo i pasti principali. Per la funzionalità intestinale, invece, sono importanti le fibre che frutta, verdura e cereali integrali contengono in abbondanza. Anche un integratore come Metamucil può aiutare, perché con il suo apporto di fibre regolarizza il funzionamento dell’intestino, oltre a facilitare il metabolismo dei lipidi, modulare l’assorbimento dei nutrienti e favorire un’azione lenitiva del sistema digerente.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/malanni-stagione/le-tisane$$$Le tisane
Mi Piace
Tweet