Mangiare di notte fa ingrassare 

Una nuova ricerca americana ha dimostrato che il controllo del peso dipende anche da quando si mangia

di Francesca Pace  - 08 Settembre 2009

Per mantenersi in forma o tenere il peso sotto controllo non basta solo cosa e quanto si mangia. Ma anche quando. Una nuova ricerca americana, condotta dall'equipe della Northwestern University  e pubblicata sulla rivisita Obesity , ha infatti dimostrato che fare spuntini o addirittura cenare alla sera o alla notte favorisce l'aumento di peso.

Durante l'esperimento, condotto in laboratorio, si è infatti notato che un gruppo di topi, nutriti con una dieta ricca di grassi in orari in cui avrebbe dovuto dormire, ha messo su il doppio del peso degli altri topi che hanno mangiato ad orari regolari.

I ricercatori ora cercheranno di approfondire i motivi per cui gli spuntini notturni non vengano smaltiti. "Sistemare i pasti negli orari giusti può aiutare le persone a perdere peso o a evitare di mettere su chili di troppo".

L'ipotesi è che il sonno, gli ormoni e la temperatura corporea abbiano tutti un ruolo fondamentale nel determinare l'aumento di peso.

"La nostra ricerca interessa da vicino chi lavora di notte o ha turni particolari. Queste persone tendono a essere in sovrappeso", nota Deanna Arble, che ha coordinato l'equipe dell'Illinois. Ma anche i nottambuli e chi tende a essere irregolare con gli orari dei pasti è avvisato.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/mangiare-di-notte-fa-ingrassare$$$Mangiare di notte fa ingrassare
Mi Piace
Tweet