• Home -
  • Salute-
  • Miele di Manuka: tutti i benefici

Miele di Manuka: tutti i benefici 

Il miele di Manuka possiede proprietà benefiche e curative davvero sorprendenti. Scopriamole insieme

di Serena Allevi
Credits: 

Shutterstock

 

Non è un miele come tutti gli altri: si sente sempre più parlare dei benefici incredibili del miele di Manuka ed effettivamente si tratta di un prodotto naturale in grado di risolvere piccoli disturbi evitando di imbottirsi di farmaci.

Cos'è il miele di Manuka

Si tratta di una varietà di miele originale della Nuova Zelanda, in seguito all'impollinazione del fiore di Manuka. Anche medicina e scienza hanno dimostrato che questo tipo di miele è altamente curativo e, per questo, se ne consiglia l'utilizzo in numerosi casi.

Cosa troviamo nel miele di Manuka? Innanzitutto, il suo livello nutrizionale supera di ben quattro volte quello relativo alle altre tipologie di miele. Nella varietà Manuka troviamo un'elevata quantità di vitamine del gruppo B (preziose per metabolismo e sistema nervoso), calcio, rame, magnesio, ferro, manganese, fosforo, zinco e potassio. In breve, siamo di fronte a un vero e proprio integratore vitaminico e multiminerale di origine completamente naturale.

Dove si acquista

Questa particolare varietà di miele si può acquistare ormai in tutti i negozi di prodotti naturali, in erboristeria, in farmacia e parafarmacia. Analizzandone le proprietà e i vantaggi per la salute, si scopre un universo di benessere che sorprende.

Manuka (UMF 10+)

Nemmeno i mieli di Manuka sono tutti uguali. Infatti, esiste una vera e propria classificazione basata su un indicatore chiamato UMF (Fattore Unico di Manuka). Quando sono state analizzate le proprietà e le caratteristiche del miele di Manuka, infatti, si è scoperto un contenuto di enzimi elevatissimo: gli enzimi danno origine a una sorta di "trittico" antibatterico formidabile (tra cui figura il perossido di idrogeno naturale).

L'UMF si riferisce, dunque, a quel particolare miele di Manuka che contiene il perossido di idrogeno naturale e non tutte le varietà di Manuka presentano tale caratteristica. Il perossido di idrogeno è ciò che conosciamo come acqua ossigenata (antibatterico potentissimo). In questo caso, si tratta di perossido di idrogeno al 100% naturale e molto più stabile rispetto a quello di sintesi chimica (meno sensibile a luce e calore, per esempio).

I livelli di UMF sono indicati sulla confezione del prodotto. Quando questi sono compresi tra 0 e 4, il miele non ha proprietà curative diverse da quelle degli altri tipi di miele. Se compreso tra 4 e 9 salgono i benefici per la salute (utilizzo di mantenimento) e un UMF compreso tra 10 e 14 (10+) indica invece reali capacità di guarigione del miele e influenza benefica sull'equilibrio batterico dell'organismo.

Infine, un UMF superiore a 15 (15+) indica un miele altamente terapeutico ma da assumere esattamente come fosse un medicinale (dosando i cucchiai).

Miele di Manuka e reflusso gastroesofageo

Uno dei primi benefici di questo prodotto riguarda l'azione stabilizzante su acidità di stomaco e reflusso acido (reflusso gastrico). Ma non solo, il miele di Manuka riduce sensibilmente anche l'infiammazione da colon irritabile proteggendo efficacemente la salute dell'intestino.

Altri benefici

Il miele di Manuka può aiutare persino a difendersi dalle infezioni da stafilococco (Staphylococcus aureus) resistenti a particolari tipi di antibiotico. In merito a questa proprietà sono stati eseguiti specifici studi condotti da un'équipe della Cardiff Metropolitan University. Inoltre, questo tipo di miele riesce a ridurre il mal di gola, aiutando anche a rinforzare in modo marcato le naturali difese immunitarie dell'organismo.

La varietà Manuka risulta particolarmente efficace nella cura di carie e gengiviti: nonostante sia una tipologia di miele, infatti, questo prodotto riduce il livello di placca e l'infiammazione delle gengive se applicato sulla parte congestionata e/o sanguinante (ferma il sanguinamento della gengiva).

Ottimi risultati dall'applicazione topica (ovvero, locale) si ottengono anche in caso di acne e altri problemi della cute come eczema, ustioni e ferite (azione antibatterica e cicatrizzante).

Infine, il miele di Manuka aiuta a rigenerare il sistema nervoso migliorando la qualità del sonno e il relax. E il consumo di questo prodotto contribuisce anche a mantenere la pelle giovane e a prevenire le rughe (azione antiossidante e anti-age).

Modo d'uso e controindicazioni

La dose ideale per utilizzare il miele di Manuka a scopo terapeutico è di 1-2 cucchiai di prodotto al giorno. Le modalità di assunzione sono diverse: si può consumare il miele da solo oppure nello yogurt o, ancora, spalmato sul pane.

Per quanto riguarda eventuali controindicazioni, il miele di Manuka è generalmente sconsigliato a chi è allergico ai prodotti delle api o sospetta di essere affetto da questa forma di allergia.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/miele-manuka$$$Miele di Manuka: tutti i benefici
Mi Piace
Tweet