Impara a tenere sotto controllo i tuoi nei

Credits: Olycom
1 5

Pensiamo a proteggerci con la crema solare solo nei primi tre giorni di vacanza, poi ce ne scordiamo. Oppure la scegliamo con un fattore basso, perché altrimenti non ci abbronziamo. Sono errori che fanno molte di noi, più o meno sei su dieci. Ma dobbiamo stare più attente. Perché il sole, se preso malamente, aumenta il rischio di melanoma, un tumore della pelle che può essere scambiato per un neo.

«I raggi solari possono danneggiare il Dna delle cellule e, nell’arco di 20-30 anni, portare allo sviluppo di questa forma tumorale» spiega Marcello Monti, direttore della dermatologia dell’ Istituto clinico Humanitas di Milano. «Il dato vale per tutti, compreso chi ha la pelle scura. Gli ultimi studi, infatti, hanno provato che in quattro casi su dieci la malattia può comparire indipendentemente dalla carnagione».

/5

Quelli sospetti si riconoscono facilmente perché hanno caratteristiche ben precise. Qui ti spieghiamo come individuarli e tenerli d'occhio

 

IMPARA A FARE IL CHECK DELLE MACCHIE

Diventa skin checker. E fai tu il controllo dei nei ai tuoi cari. Cerca il neo ugly duckling, come dicono i dermatologi inglesi, cioè diverso dagli altri. Se lo trovi, guardalo bene con una lente di ingrandimento, applicando la regola dell’ABCDE. Ha queste caratteristiche? Serve un controllo.

A = ASIMMETRIA  Un neo che non ha una forma rotonda o ovale, con contorni e colore non omogenei.

B = BORDI IRREGOLARI frastagliati, simili a un’isola fotografata dall’alto.

C = COLORE  È nero intenso oppure variegato dal marrone al nero al grigio.

D = DIAMETRO Superiore ai 6 mm.

E = EVOLUZIONE  Il neo cambia velocemente dimensione, forma, spessore, colore.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te