• Home -
  • Salute-
  • Ora legale: vinci la stanchezza a tavola

Ora legale: vinci la stanchezza a tavola 

I cibi giusti aiutano il nostro corpo a regolare il ritmo sonno-veglia e a non perdere il buon umore

di Neva Ganzerla  - 02 Novembre 2010
Credits: 

Mondadori Photo

 

Chi ha uno stile di vita abitudinario, scandito dai tempi fissi del lavoro e degli impegni familiari (soprattutto se legati alle necessità dei bambini piccoli), può venire scombussolato dall'ora legale.
 
Per affrontare però il cambio di orario senza troppi traumi, ci può venire in aiuto il cibo.
 
Gli esperti del Centro di Medicina del Sonno dell'ospedale San Raffaele di Milano consigliano infatti di scegliere alimenti ad alto contenuto di triptofano e glucidi, perché molto utili a riequilibrare il ritmo sonno-veglia.
 
I cibi più indicati per le cene autunnali quindi sono riso e pasta, meglio se integrali, cereali in chicco (l'avena in particolare) e il latte. Vanno bene tutte le ricette che li contengono, a patto che i manicaretti siano poco conditi e caldi.
 
Da evitare invece gli alimenti che necessitano di preparazioni complesse, intingoli e spezie piccanti, che se consumati di sera rallentano la digestione e rendono il sonno difficile e poco riposante.
 
Via libera anche agli infusi di erbe: la camomilla, tradizionalmente utilizzata in Italia per le capacità rilassanti, ma anche valeriana e melissa. E per rendere l'ambiente domestico più rilassante ci sono gli olii essenziali: lavanda e arancio dolce, amati anche dai più piccoli.
 
L'uso dell'ora legale nasce dall'esigenza di sfruttare maggiormente la luce del sole durante il periodo estivo. In estate infatti, avere a disposizione un'ora di luce serale in più porta ad avere un risparmio energetico di 625 milioni di Kilowatt/ora, pari a 75 milioni di euro l'anno (dati Terna, media annua 2004/2007).
 
Un articolo inglese pubblicato sul British Medical Journal, afferma però che la procedura di ritorno all'ora solare che si fa in autunno sia in realtà dannosa per la salute e per l'ambiente e promuove il mantenimento dell'ora legale durante tutto l'anno.
 
Mayer Hillman, autore dell'articolo, afferma infatti che sfruttare le ore di luce a fine giornata anziché al mattino darebbe a tutti maggior occasione di vivere una vita più attiva, ridurrebbe l'incidenza di depressione e SAD e farebbe risparmiare notevolmente sulla bolletta della luce durante tutto l'anno.
 
Un'idea da non sottovalutare.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/ora-legale-solare-alimentazione-riso-latte-triptofano$$$Ora legale: vinci la stanchezza a tavola
Mi Piace
Tweet