• Home -
  • Salute-
  • Powerbalance: la bufala dell'estate

Powerbalance: la bufala dell'estate 

L'Antitrust ha avviato un'istruttoria per il braccialetto che promette forza ed equilibrio

di Neva Ganzerla  - 05 Agosto 2010
Credits: 

iStockPhoto

 

Robert de Niro ne ha fatto un suo amuleto, il pilota di F1 Rubens Barrichiello ne è diventato addirittura testimonial e tutti gli italiani lo hanno scelto come gadget dell'estate.
 
Powerbalance è un braccialetto con due placche magnetiche che, come si legge sul sito che lo pubblicizza, promette "l'istantanea efficienza dei sistemi elettronici chimici e biologici dell'individuo".
Un aumento naturale delle prestazioni fisiche quindi, con aumento di equilibrio, forza, coordinazione e resistenza.
 
Dopo aver venduto migliaia di esemplari però, le due aziende che lo distribuiscono sono sotto accusa per possibile pratica commerciale scorretta.

L’Antitrust ha deciso infatti di avviare un’istruttoria poiché le due società, nelle loro comunicazioni commerciali, attribuiscono ai braccialetti la capacità di intervenire sul corpo umano, senza però mettere a disposizione una documentazione scientifica che attesti le effettive virtù.
 
Come è possibile leggere sul sito dell'Antitrust, in base al procedimento avviato dagli uffici dell’Autorità le due società dovranno fornire entro i prossimi 15 giorni un’idonea documentazione medico-scientifica sulle proprietà e gli effetti sul corpo umano attribuiti ai prodotti, compresa “l’istantanea efficienza dei sistemi elettronici, chimici e biologici dell’individuo”.
 
Secondo il Codice del Consumo, il comportamento delle due aziende accusate è scorretto in quanto induce in errore il consumatore medio sulle caratteristiche del prodotto.
Le testimonianze di vip e sportivi che ne attestano l'efficacia sarebbero da ricondurre all'effetto placebo.
 
Walter Santilli, ordinario di Fisiatria nell'Università La Sapienza di Roma sostiene questa tesi e afferma che l'effetto placebo "in medicina è studiato da molto tempo, come reazione alle suggestioni. Succede che una persona che non riesce a raggiungere una certa prestazione, con un placebo migliora molto i suoi risultati. Se il braccialetto fosse in grado di alterare i risultati sportivi, si dovrebbe muovere l'antidoping".

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/power-balance-bufala-antitrust$$$Powerbalance: la bufala dell'estate
Mi Piace
Tweet