Ti serve solo una corda 

Che bello ritrovare agilità e resistenza nei piccoli movimenti quotidiani. Ci guadagni in energia e allegria. Sei pronta per tornare a saltare?

di Barbara Rachetti  - 14 Febbraio 2012

Sentirsi padrone del proprio corpo dà una bella spinta di vitalità ed energia. «La scioltezza nei movimenti più banali non è scontata.

Chi è sedentario, man mano diseduca i muscoli e le articolazioni all’agilità e alla resistenza. Così, appena deve recuperare qualcosa caduto a terra o fa le scale un po’ più in velocità, compaiono il doloretto da strappo e il fiatone» spiega Daniela Monti, personal trainer.

In realtà, per ritrovare smalto e vigore basta davvero poco: 10 minuti al giorno di allenamento con la corda.

«Si comincia con 2 minuti di marcia veloce sul posto tenendo entrambe le impugnature con una mano e facendo roteare la corda di fianco al corpo, un minuto su un lato e un minuto sull’altro: così si impara a coordinare i movimenti dei polsi e delle anche» spiega la trainer.

«Poi si passa ai saltelli, a piedi uniti o alternati. Le mani sono all’altezza della vita, i polsi ruotati in fuori e i gomiti vicini ai fianchi. L’ideale è alternare 30 saltelli alla marcia, per poi aumentarli fino ad arrivare a 100».

Infine lo stretching. «Allungarsi tenendo la corda tesa sotto le piante dei piedi per 2 minuti è un ottimo modo per restituire flessibilità a tutti i muscoli della parte posteriore del corpo, dal collo ai talloni» conclude l’esperta.  

Kelly Bensimon negli Stati Uniti è famosa per i suoi ruoli in varie serie televisive. Certo a 43 anni ha un fisico di tutto rispetto: muscolosa ma non troppo, agile e scattante. Si allena con un personal trainer ma anche da sola.  

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/rimettersi-in-forma/saltare-per-mantenersi-in-forma$$$Ti serve solo una corda
Mi Piace
Tweet