Dossier smettere di fumare senza ingrassare!

Credits: Getty
1 7

Se ti chiedessi di raccontare chi sei, diresti di te: «Sono una fumatrice»? Pensaci: il modo in cui ci definiamo può arricchirci o limitarci. L’ho scoperto parlando con persone affette da disturbi come la bulimia o l’anoressia. Non è utile al cambiamento dire: «Io sono bulimica». È paralizzante nel presente e racchiude la persona in uno solo dei suoi tanti modi di agire. Ma l’identità è una cosa diversa. Ti propongo, allora, di pensare a te stessa come a una “respiratrice d'aria buona". Prova a immaginarti tale. Sarà un modo efficace per capire, a livello conscio e inconscio, che stai voltando pagina.
E questo perché a “respiratrice d’aria buona” potrai associare te stessa che fai cose diverse da prima. Per esempio: bevi il caffè e basta, ti arrabbi e basta, ti concentri e basta, ti rilassi e basta. Ma anche: fai sport all’aperto, baci e sai di buono, hai gli abiti, i libri, la casa profumati, la tua pelle è bella perché sei più pulita dentro e fuori. Tu sei già una “respiratrice d’aria buona”, prima nella mente, poi nei fatti.
 
CORREGGI LE TUE ABITUDINI
Hai deciso di smettere, brava! Se, però, durante la lettura di queste pagine, ti succederà di accenderti una sigaretta, non preoccuparti. Sai perché? I fallimenti non esistono.
Chiudere con il fumo, infatti, non dipende da te, dalla tua forza di volontà o dalla tua intelligenza. Si tratta di un normale gesto messo in atto automaticamente dalla parte più potente di te, quella inconscia.
 
Ecco perché questo metodo non vuole combattere o rinnegare le abitudini ma, semplicemente, mostrare alla tua mente altre vie, più belle, appassionanti e goduriose, finché non sarà proprio la parte abitudinaria (o, appunto, inconscia) a voler seguire la più creativa (quella che desidera cambiare) verso il mondo delle “respiratrici d’aria buona” e gioire di questa ritrovata libertà.
 
L’unico vero sforzo che ti viene richiesto è l’attenzione. Attenzione nei confronti dei vantaggi che trarrai dalla tua scelta e verso gli esercizi proposti in queste pagine. Fatto questo, il resto verrà da sé. Per cominciare, però, metti nero su bianco le tue motivazioni: perché vuoi smettere di fumare?
 
Per il resto, non preoccuparti. Molto presto sarai tu a non voler più accendere una sigaretta.

/5

Hai deciso di dire basta alle sigarette. Ma il timore di mettere su  peso è più forte dei danni che la nicotina ti fa. Che errore! Perché  dare un taglio a questo vizio, mantenendo la linea, si può. Non ci  credi? Leggi qua!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te