• Home -
  • Salute-
  • RU486: via libera alla pillola abortiva

RU486: via libera alla pillola abortiva 

L'Agenzia italiana del farmaco ha autorizzato l'utilizzo in ospedale dela pillola abortiva. Il provvedimento sarà esecutivo tra un mese

di Lorenza Guidotti  - 20 Ottobre 2009

Arriva la RU486 (la pillola abortiva) anche nel nostro Paese, dopo anni di utilizzo in tutto il resto d'Europa. L'Aifa, Agenzia italia del farmaco  ha infatti approvato l'utilizzo della RU486 negli ospedali italiani. Entro un mese il provedimento diventerà esecutivo.

L'Aifa sottolinea che il percorso seguito è stato assolutamente rispettoso dell'iter procedurale previsto dall'Emea (l'Agenzia europea per i medicinali) per il mutuo riconoscimento di un farmaco, verificandone efficacia, sicurezza e compatibilità con le leggi nazionali nel rispetto e a tutela della salute della donna. Si tratta di un farmaco che ottiene lo stesso effetto dell'aborto chirurgico  (da non confondere con la pillola del giorno dopo, che invece è un anticoncezionale perché impedisce l'annidamento dell'ovulo nell'utero).

Il farmaco si potrà assumere solo in ospedale entro la settima settimana (in Europa è possibile utilizzarla entro la nona) in conformità alla legge 194 per l'interruzione volontaria della gravidanza.

La pillola abortiva si chiamerà Mifegyne (perché è basata sul principio attivo mifepristone) e non sarà possibile comprarla in farmacia (come si fa con la pillola del giorno dopo dietro prescrizione medica).Chi si sottoporrà a questo trattamento farmacologico dovrà essere ospedalizzato, seguendo la procedura utilizzata per l'interruzione di gravidanza.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/ru486-via-libera-alla-pillola-abortiva$$$RU486: via libera alla pillola abortiva
Mi Piace
Tweet