Tutto ciò che c’è da sapere sul massaggio sportivo

  • 1 6
    Credits: Olycom

    Migliorare la performance atletica senza andare in palestra? Un sogno che si avvera, soprattutto per le più pigrone! Per coloro le quali il fitness inizia e finisce con l’acquisto di un paio di scarpe da ginnastica all’ultimo grido. La soluzione si chiama: massaggio sportivo. Eseguita su specifiche regioni corporee, questo tipo di manipolazione determina l’aumento del flusso ematico a livello delle aree di interesse. Il fatto che muscoli e tessuti vengano maggiormente irrorati dal sangue determina una serie di effetti positivi, che coinvolgono anche il sistema nervoso. Mente e corpo si attivano, e sarete pronte ad andare in palestra!!!

  • 2 6
    Credits: Olycom

    Il massaggio sportivo è una tecnica che utilizza delle manovre che servono per preparare la muscolatura alla sforzo atletico e al tempo stesso aumentare il trofismo e il tono muscolare. In questo modo anche lo sforzo fisico è facilitato. Questi tipo di manipolazione prevede anche delle manovre con effetti detossificanti e decontratturanti, rispettivamente con lo scopo di eliminare le tossine accumulate durante lo sforzo, l’acido lattico e favorire la decontrazione completa della fascia muscolare.

  • 3 6
    Credits: Olycom

    Le manovre di preparazione all’attività sportiva avranno l’obiettivo di stimolare la circolazione sanguigna, aumentare la risposta muscolare allo stimolo sportivo e quindi cercare di riscaldare la muscolatura. Come fare una corsa al parco, ma comodamente sdraiate su un lettino, affidate alle sagge mani di personale competente. Manipolazioni di questo tipo si dicono “attivanti” in quanto hanno un effetto “sveglia” sui nostri muscoli e anche sulla nostra pigrizia, in quanto il movimento determina il rilascio di ormoni che agiscono positivamente a livello nervoso.

  • 4 6
    Credits: Olycom

    Il massaggio decontratturante post allenamento prevede invece manovre lente e gradualmente profonde, in modo da rilassare completamente la muscolatura affaticata dallo sforzo atletico alle quali vengono sempre associati dei movimenti drenanti per favorire l’eliminazione di scorie e tossine accumulate durante l’esercizio. L’effetto decontratturante, può anche venire sollecitato da manovre di distensione, attraverso la ricerca graduale di tensioni con movimenti profondi e localizzati.

  • 5 6
    Credits: Olycom

    I movimenti appena descritti consistono in “digitopressioni” con le quattro dita della mano (senza considerare il mignolo) che richiedono ai professionisti la frequenza a corsi preparatori e moltissima esperienza sul campo. E’ raccomandabile affidarsi sempre a personale qualificato e certificato. Se eseguito correttamente, il massaggio sportivo previene addirittura dagli infortuni legati all’attività fisica. Abbinando inoltre l’effetto drenante, all’accelerazione dello smaltimento di acido lattico e scorie metaboliche accumulate durante l’allenamento, è fonte di benessere per l’intero organismo.

  • 6 6
    Credits: Olycom

    Le applicazioni del massaggio sportivo sono differenti, e prevedono gerarchie di livello che variano a seconda della persona che ne usufruisce, dai dilettanti agli atleti professionisti. Oltre al massaggio sportivo decontratturante pre e post allenamento, esiste anche il massaggio sportivo defaticante, che accelera il fisiologico processo di recupero dei muscoli, attraverso diverse tecniche di stretching e di scarico articolare. Avete presente quei noiosissimi esercizi da eseguire sul tappetino o davanti lo specchio quando è ormai il momento di tornare a casa a gustarsi una doccia calda e profumata?

/5

Il massaggio sportivo: calma i nervosi e stimola i rilassati

Il massaggio sportivo ha lo scopo di aumentare la capacità di prestazione fisica negli atleti, e di preparare, attivandola, la muscolatura di un principiante dedito a dello sport amatoriale. Attraverso frizioni che generano il riscaldamento dei muscoli, viene aumentato l’apporto di sangue nelle aree di interesse, attraverso puntiformi movimenti delle dita delle mani. Il massaggio sportivo, inoltre, stimola l’attività elettrica nelle fibre muscolari, favorendo l’ossigenazione e il recupero del muscolo dopo l’esercizio, ripristina il tono muscolare, migliora l’elasticità dei muscoli, conferisce alle articolazioni una motilità maggiore, rilassa la muscolatura contratta, favorisce il drenaggio dalle tossine e l’eliminazione delle scorie. L'applicazione di questo tipo di manovre coinvolge atleti e dilettanti, ma in entrambi i casi deve essere necessariamente affidata a mani esperte. Esistono numerosi corsi in Italia ed all'estero che rilasciano certificazioni nominative, che potete richiedere all'operatore a cui vi state affidando.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te