Arriva il piacere "sex à porter" 

Tutte le sensazioni più intense di una notte di passione si possono indossare proprio come un vestito. Per provarle anche il giorno dopo

di Giusy Cascio  - 22 Febbraio 2007
Tag: fantasie, sesso

Lo scrittore James Joyce diceva: «Il mio amore è un abito leggero». E guardava lontano. Perché adesso i sessuologi sostengono che le sensazioni di una notte di passione si possono “indossare” proprio come un bel vestito. Quando? Il giorno successivo. «Sì, ci sono delle vere e proprie strategie sex-à-porter, cioè “sesso da portare addosso”, che aiutano a rivivere gli istinti della sensualità a fior di pelle persino ore e ore dopo l'incontro» assicura Roberta Rossi, psicologa e psicoterapeuta dell'Istituto di sessuologia clinica di Roma.
«Non si tratta soltanto di rievocarne il ricordo, ma di fare semplici gesti per innescare di nuovo il desiderio e lo stesso grado di coinvolgimento che si è vissuto a letto». E, come suggerisce il nome sex-à-porter, si parte dagli abiti indossati quella sera. «Una sciarpa o una camicia, usate per sedurre il compagno, racchiudono, infatti, i primi istanti del corteggiamento» spiega l'esperta. «Sfiorarle ancora, sentirle morbide sul collo, sulla nuca, sulle gambe, riporta all'attesa trepidante che fa scattare l'eccitazione. E il loro profumo rimanda alle note fresche, floreali o speziate del contatto». Sensazioni e basta? No: queste percezioni hanno una radice scientifica perché coinvolgono il sistema limbico, una zona del cervello molto sensibile ai richiami erotici.
«Che può essere sollecitata ancora di più se la donna indossa un indumento che appartiene a lui» consiglia la sessuologa. «Per esempio una maglia che custodisce le tracce del suo buon odore. E che nelle forme ricorda le sue braccia forti o le spalle ampie e protettive». Bisogna, però, mettersi in quei panni, con gesti attenti e misurati. «Preferibilmente in penombra, rilassate» aggiunge Roberta Rossi. «Facendo scorrere le mani sul corpo con la stessa dolcezza che ha saputo tirar fuori lui.
Ed ecco, allora, che i feromoni, i messaggeri della sensualità, si rimetteranno in circolo come se il partner fosse ancora lì, vicinissimo. Il desiderio si riaccenderà pian piano irradiandosi in tutto il corpo». Ma per raggiungere il massimo del piacere ci vuole un qualcosa in più. «Sì, proprio come un abito si completa con un accessorio» conclude la sessuologa. «Basta sussurrarsi la frase che la sera prima lui ha pronunciato, facendo esplodere in noi la passione. Una frase da annotare su un taccuino e portare con sé come un piccolo lusso molto, molto intimo».

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/sesso/arriva-il-piacere-sex-a-porter$$$Arriva il piacere "sex à porter"
Mi Piace
Tweet