Lo yoga che dà piacere 

L'antica arte indiana non serve solo per rilassarsi. Ecco tre posizioni per entrare in contatto con la parte più profonda della tua femminilità

di Maria Elena Barnabi  - 26 Ottobre 2005

Se hai sempre creduto che lo yoga servisse soprattutto a rilassarsi, sbagli di grosso. Perché le asanas (in sanscrito vuol dire posizioni) possono addirittura aiutarti a fare l’amore.

«Nell’antica filosofia yogica, il sesso è molto più che un modo per provare piacere» spiega Grazia Cecchinato, insegnante di yoga. «È un’unione armonica con l’universo. In quel momento non si uniscono solo un uomo e una donna, ma anche le due grandi energie opposte e complementari che hanno creato l’universo».

Ecco perché molte posizioni servono proprio a conoscere meglio il proprio corpo. «Quelle che segnaliamo qui sotto agiscono soprattutto sul sistema neuroendocrino» riprende l’esperta. «Stimolano le ghiandole che secernono ormoni, come la tiroide, le surrenali, le ovaie: così l’energia sessuale riceve una sferzata. Oltre a ciò migliorano la circolazione e la mobilità del bacino».
Insomma, il desiderio sale, i movimenti diventano più armoniosi. E il piacere aumenta.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/sesso/lo-yoga-che-da-piacere$$$Lo yoga che dà piacere
Mi Piace
Tweet