L’arte del bondage: tecniche e giochi erotici

Credits: Olycom
1 6

Sdoganato recentemente e definitivamente grazie al libro campione di incassi 50 Sfumature di Grigio e al relativo film, il bondage è un insieme di pratiche sessuali basate sulla costrizione fisica e condite da un certo grado di voyerismo.

Letteralmente “bondage” significa “schiavitù”. Nella pratica si è soliti distinguere il light bondage, ovvero la legatura solo delle mani e/o dei piedi, la mummification, quando si arriva a forme di annodamento complete in cui si impedisce ogni movimento e, infine, la suspension, quando la persona legata e sottomessa (in gergo sub) viene anche appesa.

Vissuto da molti come un gioco, un diversivo, un modo per ravvivare il menàge sotto le coperte, in realtà il bondage è una pratica da abbracciare con serietà e attenzione, insomma, ci si può fare anche male!

/5

Dopo aver letto e visto 50 Sfumature di Grigio ti è venuta voglia di osare un po' di più? Scopri l'intrigante arte del bondage, ma fallo in sicurezza!

Un gioco sessuale, un piccante diversivo, un divertimento erotico: il bondage è tutto questo e molto altro, basti pensare che la su pratica risale a molto tempo fa, molto prima dell'avvento di Christian Grey e delle sue 50 Sfumature di Grigio.

Letteralmente "bondage" significa "schiavitù", nella pratica consiste in un insieme di tecniche sessuali basate sulla costrizione fisica e condite da un certo grado di voyerismo. Un legame fisico e mentale che lega - materialmente e psicologicamente - i partecipanti al "gioco".

Pur facendo parte del BDSM (un acronimo che raccoglie una vasta gamma di pratiche erotiche, e nello specifico Bondage, Disciplina/Dominazione, Sottomissione/Sadismo e Masochismo), però, rispetto ad altre tecniche, il bondage esclude la componente del dolore, per esplorare il sesso attraverso il gioco di ruoli del "dominatore" e del "sottomesso".

Per scoprire di più su questa pratica, sfoglia la gallery!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te