L’intesa di coppia si costruisce dormendo

Credits: Corbis
1 6

C’è da sospettare che molti maschi tireranno un sospiro di sollievo. Sicuramente lo faranno i più avari di parole. Perché gli ultimi studi dicono che l’intesa di coppia si costruisce anche dormendo, quando cala il silenzio. A contare sono gli “sleep patterns”, cioè quelle abitudini legate alla vita notturna, che condizionano l’umore, la carica di energia e, inevitabilmente, l’armonia a due.

Vediamo, con l’aiuto di Marco Zucconi, neurologo e vicepresidente dell’Associazione italiana di medicina del sonno, che cosa dicono le ultime ricerche. E come puoi migliorare il rapporto a partire dall’ora in cui tu e lui andate a letto.

/5

A che ora prendete sonno? In quale posizione? Prima di puntare la sveglia, leggi qui

Dormire insieme fa bene al cuore perché abbassa il livello di cortisolo, l’ormone dello stress, riducendo così il rischio di disturbi cardiologici. C'è chi, però, sostiene la teoria opposta, ovvero che il dormire separati faccia riposare meglio e giovi addirittura al benessere di coppia. Tu cosa ne pensi?

Che si dorma da soli o in compagnia, ecco tutti i segnali per capire se il nostro è un sonno sufficientemente buono per la nostra salute, o se dobbiamo migliorarne la qualità rivedendo alcune abitudini

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te