Bambini: arriva la carta per i diritti degli allergici 

I bambini allergici possono incontrare molte difficoltà se non sono tutelati all'interno dell'ambiente scolastico. Per questo Federasma, ALAMA e SIAIP propongono un documento a tutela dei piccoli allergici

di Neva Ganzerla  - 29 Marzo 2011
 

Il pranzo in mensa, la pausa per la merenda, la ricreazione in giardino. Tanti sono i momenti della vita scolastica che possono creare disagio ai bambini allergici.
 
Per tutelare questa categoria di studenti in costante crescita i medici e gli operatori sanitari del settore hanno proposto la carta dei diritti del bambino allergico. L'argomento è stato centro della Sesta Giornata Nazionale del Bambino Allergico, svoltasi a Roma all'interno di un convegno organizzato da Federasma Onlus, in collaborazione con il Policlinico Umberto I, ALAMA (Associazione Laziale Asma e Malatte Allergiche), SIAIP (Società Italiana Allergologia e Immunologia Pediatrica) e Università di Roma La Sapienza.
 
Il documento creato dal pool di esperti e indirizzato a insegnanti, personale non docente e aziende sanitarie locali, raccoglie le raccomandazioni e linee guida per la gestione dei bambini allergici e delle emergenze correlate a queste patologie.
 
Lo scopo però non è solo quello di limitare le emergenze sanitarie, ma anche quello di inserire i bambini allergici all'interno del sistema scolastico senza traumi e senza un cattivo impatto psicologico, dato dalle diverse necessità che gli allergici hanno rispetto ai bambini non allergici.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/speciale-allergie/carta-diritti-bambini-allergici$$$Bambini: arriva la carta per i diritti degli allergici
Mi Piace
Tweet