Stanchezza: quali integratori?

  • 1 6
    Credits: Corbis

    Ti senti spesso stanca e senti di non aver riposato bene?

    La stanchezza potrebbe avere un’infinità di cause, che il medico dovrebbe considerare in modo individuale, orientandosi verso alcune indagini specifiche basate sulla misurazione di parametri quali la pressione arteriosa, i livelli di ferritina nel sangue (un valore che consente di quantificare le riserve di ferro presenti nell’organismo e di evidenziare quindi un'eventuale carenza o sovrabbondanza di ferro) e le transaminasi (un enzima che partecipa ad alcuni processi metabolici dell'organismo).

  • 2 6
    Credits: Corbis

    Nelle donne, la stanchezza potrebbe essere originata da una possibile anemia, soprattutto nei casi di mestruazioni abbondanti, oppure da perdite di sangue a causa di emorroidi, o anche da un’alimentazione scarsamente proteica.

    Tra le indagini da effettuare, il medico dovrebbe prescrivere anche gli esami clinici del fegato ed un controllo al sistema endocrino, così da evidenziare un'eventuale connessione tra stanchezza e alterazioni nel funzionamento della tiroide, fattore che potrebbe causare un disturbo noto come ipotiroidismo.

  • 3 6
    Credits: Corbis

    «La condizione psicologica legata ad ansia e depressione potrebbe avere un ruolo da non sottovalutare - sottolinea Roberto Pani, Professore di Psicologia Clinica all'Università di Bologna - Ipotizzando che una persona non soffra di alcuna di queste alterazioni, ma che sia "semplicemente" afflitta da una stanchezza cronica che si ripercuote sul riposo notturno e che ha origini dallo stress, suggerisco alcuni integratori», e nello specifico:

    - Papaya fermentata: mezzo cucchiaio al giorno
    - Vitamina C: 500 mg di al giorno
    - Vitamina B3 e B6
    - Echinacea: una compressa al giorno
    - Ginseng: una compressa al giorno
    - Aglio inodore: una compressa a colazione

  • 4 6
  • 5 6
  • 6 6
    Credits: Corbis

    Prima di dormire:

    - 5 mg di melatonina

    - 200 mg di Triptofano allo scopo di ottenere un sonno regolare (si spera) nel ritmo circadiano

    - 220 mg di un preparato a base di Escolzia, Passiflora e Valeriana

    Gli estratti fitoterapici indicati non presentano controindicazioni particolari, a patto di non essere allergici a qualcuno di essi. Si raccomanda pertanto di chiedere sempre il parere del proprio medico curante.

    N.B. Le indicazioni suggerite in questa gallery non sono da ritenersi materia di autodiagnosi. Consultare il proprio medico o farmacista di fiducia

/5

Ti capita di svegliarti stanca? O di avere la sensazione di non aver dormito bene? In tuo aiuto potrebbero arrivare alcuni integratori anti-stanchezza

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te