Stress e cambio di stagione: come superarlo al meglio

Credits: Olycom
1 8

È stata definita "sindrome da cambio di stagione", anche se a livello clinico non è una vera e propria malattia, tranquilli. Colpisce due persone su dieci. E si manifesta con vari disturbi fisici (insonnia, dolori articolari, digestione lenta, gonfiore, mal di testa) e psicologici (nervosismo, ansia, stanchezza, malinconia). Tutti elementi che, in una sola parola, procurano stress.

Già Ippocrate, il padre della medicina, aveva ipotizzato nel lontano V secolo a.C. che il clima influisce sul benessere psicofisico. Oggi si sa che alla base c'è una correlazione di cellule neuronali (quelle del cervello), che in sintesi processano tutti gli stati del corpo. Eppure, il modo per superare lo stress tipico da cambiamento climatico c'è. Ne parliamo con la coach e counselor Lucia Giovannini, fondatrice del metodo Tutta un’altra vita®.

/5

I consigli dell'esperta per sentirsi meno stressati quando le temperature variano e le giornate cambiano la loro durata

I cambi di stagione rappresentano dei punti di svolta per diversi motivi. Gli sbalzi di temperatura possono debilitare il fisico e affaticare la mente; si è a metà anno e i buoni propositi non sempre sono stati portati a termine; c'è ancora un bel po' di strada da fare e gli impegni quotidiani possono dare l'impressione di non riuscire a percorrerla con serenità. Tutto ciò può procurare stress, anche se non ce ne accorgiamo.

Se potessimo, ci prenderemmo una pausa per traghettare lievemente da una stagione all'altra. Tuttavia, bastano alcune piccole strategie per evadere dalla routine quotidiana, che ci diano quell'attimo di respiro per fare un punto della situazione sulla nostra vita.

Ebbene, superare lo stress dei momenti di passaggio (e i cambi di stagione a tutti gli effetti lo sono) si può. Leggi come nella gallery in alto.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te