Il tè verde è antiage, antiossidante e fa anche dimagrire

  • 1 3
    Credits: Corbis

    Il cinese ti aiuta a dimagrire

    Chi ha detto che il tè verde è solo giapponese? Sono cinesi, e altrettanto salutari, il Long Jing, l’Anji Bai Cha, il Bi Luo Chun, e il Tai Ping Hou Kui. Queste varietà contengono le catechine che, secondo uno studio pubblicato dall’Università di Maastricht, ti aiutano a mantenere la linea, migliorando il dispendio energetico e l’ossidazione dei grassi durante le diete. In più, secondo un’altra ricerca dell’Università di Harvard, gli antiossidanti presenti nel tè contribuiscono a bloccare il colesterolo cattivo (LDL) e aumentare quello buono (HDL), a tutto vantaggio delle arterie.

    Come si prepara. Preriscalda una teiera da 300 millilitri, poi riempila per un terzo di tè e per due terzi d’acqua. Assaggia dopo 20 secondi e, se la bevanda ti sembra leggera, lascialo riposare altri 10 minuti. Prova a non zuccherarlo: apprezzerai meglio le note floreali.

    Chi ha detto che il tè verde è solo giapponese? Sono cinesi, e altrettanto salutari, il Long Jing, l’Anji Bai Cha, il Bi Luo Chun e il Tai Ping Hou Kui. Queste varietà contengono le catechine che, secondo uno studio pubblicato dall’Università di Maastricht, ti aiutano a mantenere la linea, migliorando il dispendio energetico e l’ossidazione dei grassi durante le diete. In più, secondo un’altra ricerca dell’Università di Harvard, gli antiossidanti presenti nel tè contribuiscono a bloccare il colesterolo cattivo (LDL) e aumentare quello buono (HDL), a tutto vantaggio delle arterie.

    Come si prepara

    Preriscalda una teiera da 300 millilitri, poi riempila per un terzo di tè e per due terzi d’acqua. Assaggia dopo 20 secondi e, se la bevanda ti sembra leggera, lascialo riposare altri 10 minuti. Prova a non zuccherarlo: apprezzerai meglio le note floreali.

  • 2 3
    Credits: Corbis

    Con il tè verde aiuti l’organismo a contrastare l’invecchiamento. E la varietà più efficace a questo scopo, secondo uno studio dell’Università americana di Tufts, è il matcha, che possiede 20 volte gli antiossidanti di melograno e mirtilli.

    Questa varietà ha anche un altro vantaggio: contiene la teanina, aminoacido che favorisce il relax e spegne l’azione eccitante della caffeina. Quindi hai a disposizione una bevanda antistress, ma che ti dà un po’ di carica.

    In più, come dimostrato da uno studio pubblicato sull’American journal of physiology, se sei una sportiva e lo assumi regolarmente puoi migliorare la resistenza durante l’esercizio fisico.

    Come si prepara

    In una ciotola di ceramica, versa 250 ml di acqua e aggiungi un cucchiaino di polvere di tè matcha. Mescola e bevi subito.

  • 3 3
    Credits: Corbis

    Particolarmente amato da George Ohsawa (lo studioso che ha inventato la macrobiotica) è chiamato tè dei tre anni, perché deriva dalla tostatura dei rametti e delle foglie conservati tre stagioni prima di essere lavorati. Pur non essendo molto pregiato è ricchissimo di minerali (calcio, ferro, zinco, selenio) e vitamine (A, C e B), sostanze che potenziano il sistema immunitario e le ossa. In più, ha il 90% in meno di caffeina rispetto ad altre varietà. Così lo puoi bere anche la sera, come digestivo.

    Come si prepara. Puoi lasciarlo in infusione fino a cinque minuti e anche in acqua bollente. Con gli altri tè verdi la regola è di 2-3 minuti e prima che l’acqua inizi a bollire.

/5

C’è la varietà da servire come digestivo, quella che aumenta la resistenza se fai sport e quella che tiene a bada il colesterolo cattivo. Tutte da provare

Il tè verde dovrebbe essere conservato lontano dalla luce, che ne riduce le proprietà. Non tenerlo mai nei barattoli trasparenti.

È iniziata la stagione ideale per tisane e infusi. Ecco quelli più benefici per il nostro organismo

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te