Come pulire bene le orecchie senza usare i cotton fioc 

Una scorretta igiene del canale uditivo può provocare accumuli di cerume, infezioni e dolore. Per una pulizia profonda molte persone utilizzano i cotton fioc. Eppure numerosi otorini li sconsigliano

di Alessia Sironi
Credits: 

Shutterstock

 

Pulire le orecchie dovrebbe essere un’azione basilare che si impara da bambini. In realtà, la maggior parte di noi, sbaglia nell'operazione di pulizia. Il problema è che una scorretta igiene del canale uditivo porta nel tempo ad accumuli di cerume, infezioni, dolore e a tutti quei fastidi legati al mal d’orecchio.

Gli errori da evitare

Siamo abituati ad utilizzare i noti bastoncini in plastica e cotone per una pulizia profonda, ma i cotton fioc sono sconsigliati da numerosi otorini perché, se utilizzati in modo improprio, non solo non rimuovono il cerume, ma lo spingono ancora più a fondo, con il pericolo che si formi il cosiddetto 'tappo'. Senza contare che i cotton fioc possono provocare piccole abrasioni e portare a successive infezioni.

Come pulire le orecchie senza bastoncini

Tranquille, ora vi spieghiamo come pulire le orecchie in modo semplice ed efficace senza l'utilizzo dei cotton fioc. Iniziate alla mattina con acqua e sapone: è tutto ciò che serve per mantenere sano e igienizzato il canale uditivo. Dopo il più classico dei lavaggi potete asciugare le orecchie con l'angolo dell'asciugamano senza spingere troppo in profondità. E se non siete completamente soddisfatte, potete inumidire un fazzoletto e avvolgerlo attorno a un pennellino da trucco e posizionarlo all'interno dell'orecchio avendo cura e attenzione a non esagerare con la pressione.

Rimedi semplici e naturali

Esattamente come viso e corpo, anche le orecchie necessitano di idratazione e nutrimento. Utilizzate della glicerina o degli oli vegetali come l'olio di semi di sesamo (ma anche il semplice olio d'oliva intiepidito va benissimo) per sciogliere il cerume e facilitarne l’espulsione: basta inserire alcune gocce all’interno delle due cavità con una pompetta o una siringa, piegare la testa dal lato opposto, lasciare agire per qualche minuto e risciacquare delicatamente. Anche il perossido di idrogeno o acqua ossigenata è consigliato per togliere il dolore ed eliminare l’accumulo eccessivo di cerume che può bloccare l’orecchio.

Quel massaggio in più

Infine, per ammorbidire il tappo che blocca il condotto uditivo vi consigliamo di provare a massaggiare la parte posteriore dell’orecchio 'tirandola' in diverse direzioni e aprendo e chiudendo la bocca contemporaneamente.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/vita-sana/come-pulire-le-orecchie-senza-cotton-fioc$$$Come pulire bene le orecchie senza usare i cotton fioc
Mi Piace
Tweet