Come pulire spazzole e pettini? 

Pulire spazzole e pettini è un’operazione che andrebbe effettuata almeno una volta ogni due o tre settimane. Ecco come fare

di Margherita Monfroni
Credits: 

Shuttesrtock

 

Capelli grassi o sporchi, polvere, residui di shampoo, balsamo e altri generi di prodotti per la cura della nostra chioma: ogni giorno, spazzole e pettini ne vedono di tutti i colori!

Per prendersi cura di questi utensili, è consigliabile pulirli periodicamente, ogni due o tre settimane, così da preservarli intatti e funzionali più a lungo.

Ecco come fare!

Come togliere polvere e capelli

Per eliminare i capelli incastrati nella spazzola, basta passare un pettine a denti fitti tra le setole. È inoltre consigliabile utilizzare l'estremità appuntita del manico del pettine oppure uno stuzzicadenti per sollevare e rimuovere i capelli attaccati alla superficie della spazzola.

Prosegui l’operazione applicando due gocce di shampoo su uno spazzolino da denti e strofinando delicatamente le setole o i denti del pettine. Riempi quindi una bacinella con acqua calda e immergi la spazzola o il pettine, scuotendo l’utensile in modo da sciacquare via lo shampoo.

Asciuga accuratamente la spazzola o il pettine ed infine appoggialo con l’impugnatura verso l’alto sul bordo del lavandino, così da favorire l'eliminazione di ogni traccia di umidità.

Come disinfettare spazzole e pettini

Il desiderio di disinfettare spazzole e pettini può insorgere in concomitanza ad un’infestazione da pidocchi, piccoli parassiti che vivono solo sull'uomo e ne succhiano il sangue, causando irritazioni ed un intenso prurito.

Dal momento che i pidocchi non sopravvivono più di due giorni lontano dall’“ospite” umano, la rimozione dei parassiti da oggetti come pettini, abbigliamento e mobili non è una parte necessaria del trattamento della pediculosi, ma può essere comunque una buona strategia per impedire che i pidocchi colpiscano altri membri della famiglia.

Per rimuovere i pidocchi da spazzole e pettini, è sufficiente immergere gli utensili in una bacinella con dell’acqua calda, ad una temperatura di almeno 54° C, per 5-10 minuti.

Asciugamani, cappelli, sciarpe, abiti, biancheria da letto e vestititi devono essere lavati in lavatrice ad almeno 54° C o collocati in asciugatrice per 5-10 minuti. Anche conservare l’abbigliamento in un sacchetto di plastica per due settimane consente di eliminare i pidocchi.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/vita-sana/come-pulire-spazzole-pettini$$$Come pulire spazzole e pettini?
Mi Piace
Tweet