Cosa fare quando il nervo sciatico si infiamma e fa male

Credits: Shutterstock
/5

Dolore lancinante e difficoltà a muoversi: il nervo sciatico infiammato si combatte così

L'infiammazione del nervo sciatico è facilmente riconoscibile. Il dolore, infatti, è acuto ma al contempo continuo e parte dalla zona lombosacrale, irradiandosi lungo tutta la gambe fino alla pianta del piede.

In questi casi, è importante capire la causa di tale infiammazione che può essere legata sia a patologie della colonna vertebrale (per esempio, alla presenza di ernie) sia ad altri fattori patologici e non. Inoltre, è importante sapere cosa fare se il dolore si manifesta all'improvviso, per alleviarlo e trovare sollievo. Infatti, il nervo sciatico infiammato rende molto difficoltoso il movimento degli arti inferiori compromettendo le attività quotidiane.

Cos'è il nervo sciatico

Spesso, attorno al nervo sciatico, vi è molta confusione. «È importante chiarire di quale nervo si tratti esattamente per poter identificare con precisione il tipo di dolore» spiega la dottoressa Licia Cannillo, specialista in fisiatria «Il nervo sciatico parte dal midollo spinale e si espande lungo gli arti inferiori, infine si suddivide in due differenti fibre. La prima di queste fibre devia verso la pianta del piede, mentre la seconda arriva al dorso dello stesso. Quando il nervo sciatico viene compresso, per cause diverse, si infiamma provocando dolore, difficoltà di movimento e alterazione della sensibilità nell'area che va dalla coscia sino al piede».

Tra i sintomi di questo disturbo, oltre al caratteristico ed estenuante dolore, ritroviamo altri segnali quali: formicolio delle dita dei piedi, sensazione di intorpidimento della gamba, perdita di forza muscolare localizzata agli arti inferiori.

Cause della sciatalgia e diagnosi

Perché il nervo sciatico si infiamma? «Le cause possono essere diverse, dalle più banali alle più importanti. Uno dei fattori che contribuisce con più frequenza all'infiammazione del nervo sciatico è la presenza di un'ernia discale che comprime la radice del nervo provocando sciatalgia - continua la dottoressa - Per lo stesso motivo, il deterioramento fisiologico vertebrale legato all'avanzare dell'età, può provocare frequenti episodi di sciatalgia senza diagnosi di ernia discale».

Altre cause di sciatalgia sono la gravidanza, a causa della compressione esercitata dall'utero ingrossato sul nervo, oppure una cattiva postura protratta a lungo. Quest'ultima causa si riferisce soprattutto a episodi di infiammazione del nervo sciatico riportati da donne di giovane età. Infine, all'origine di questo stato infiammatorio, possono sussistere anche cause più gravi oppure problemi a livello muscolare.

Come si diagnostica la sciatalgia? L'infiammazione del nervo sciatico e la determinazione delle sue cause, si diagnosticano attraverso test quali la radiografia della colonna vertebrale (qualora si sospetti un'ernia del disco),TAC, RNM, elettromiografia o neurografia.  

Cura e rimedi per l'infiammazione del nervo sciatico

Cosa fare, quindi, quando si manifesta la sciatalgia e il dolore diventa insopportabile? Innanzitutto, è consigliabile rivolgersi a un medico per poter circoscrivere la causa determinante l'infiammazione. Per agire con efficacia sulla sintomatologia, il medico può prescrivere farmaci antidolorifici specifici. La terapia d'elezione, in caso di sciatalgia, comprende solitamente l'associazione di un farmaco miorilassante a un medicinale dall'azione antinfiammatoria.

Esistono anche cure "dolci" per trattare il problema, se la sintomatologia non è eccessivamente acuta. Per esempio, si può ricorrere all'uso di rimedi a base di attivi naturalmente antinfiammatori come arnica o artiglio del diavolo. Molto può fare anche la correzione della postura, che va rivista insieme a un fisioterapista. Lo stesso fisioterapista può prescrivere esercizi che aiutino a recuperare una curvatura ideale della colonna e a prevenire nuovi episodi di sciatalgia.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te