C: una vitamina al femminile 

Una vitamina alleata della salute delle donne. Dalla bellezza ai  disturbi tipici delle diverse età della donna: la vitamina C accorre in  nostro aiuto per mantenerci sane e vitali.

di Alessandra Montelli
Credits: 

Photoshot

 

Non ci si stancherà mai di scoprire le innumerevoli virtù della vitamina C. Che innalzi le difese immunitarie è arcinoto. Concentriamoci sugli effetti specifici che la vitamina C apporta all'organismo femminile. Le recenti scoperte, infatti, sono dalla parte delle donne.

Le tre età della donna
Durante l’età fertile, a causa di perdite ematiche legate al ciclo mestruale, un numero sempre più alto di giovani donne è colpito da anemia. Favorendo un maggiore assorbimento di ferro, la vitamina C permette di contrastare efficacemente questo disturbo diffuso. Lo stesso vale per le emorragie legate al parto.

Nelle donne in corso di gravidanza un maggiore apporto di vitamina C serve a scongiurare la rottura della membrana amniotica, riducendo il rischio di nascite premature.

Amica anche delle ossa, la vitamina C facilita l’assorbimento di calcio, rallenta l'impoverimento osseo che può verificarsi in età matura, prevenendo l’osteoporosi.

Inoltre, in quanto essenziale al nostro sistema immunitario e per le sue proprietà acidificanti, contrasta le infezioni del tratto urinario ed è perciò molto utile in caso di cistiti ricorrenti.

Ma gli effetti benefici non finiscono qui.
Oltre ad essere determinante per la nostra salute, la vitamina C è anche un insostituibile alleato di bellezza contro stanchezza, doppie punte, gengivite, capillari rotti, vene varicose, pelle secca e poco elastica.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/vitamina-c-per-donne$$$C: una vitamina al femminile
Mi Piace
Tweet