10 piante che aiutano le difese immunitarie 

Semi di pompelmo, ginseng, propoli e curcuma sono solo alcuni dei tanti rimedi naturali che ci aiutano a vivere meglio

di Maddalena De Bernardi
Credits: 

Shutterstock

 

Le ricette di bellezza per una pelle sempre giovane, giorno dopo giorno.

1. POMPELMO

Diverse ricerche scientifiche hanno sottolineato i molteplici benefici dei semi di pompelmo: utili per combattere funghi, aggressioni e muffe, essi contengono sostanze disinfettanti che li rendono preziosi contro colite, dolori addominali, carie, congestione nasale, catarro e mal di gola. Puoi trovare l'estratto di semi di pompelmo in erboristeria: ricco di sostanze nutritive, aiuta a mantenere sotto controllo il colesterolo migliorando il flusso sanguigno e la salute del fegato.

Ricorda che fare colazione con una spremuta di agrumi durante la stagione fredda è un'ottima abitudine in grado di rafforzare le difese immunitarie grazie a vitamine e fibre dei cibi naturali e freschi.

2. AGLIO E CIPOLLA

La cipolla svolge un'azione antibatterica e insieme all'aglio è antivirale. Le verdure di stagione presentano principi curativi preziosi e costituiscono la prima forma di medicina naturale: per trarre maggior beneficio cucinale al vapore, in padella con filo d'olio extravergine a fine cottura oppure consumale crude come snack insieme a una manciata di mandorle e noci.

Per cucinare in modo sano, taglia le verdure, aggiungi mezzo bicchiere d'acqua e un filo d'olio alla fine: è bene ridurre al massimo la quantità d'acqua in modo da preservare le vitamine.

L'aglio stimola l'attività dei globuli bianchi ed è un potente antibiotico naturale, ottimo da assumere al cambio di stagione come integratore.

3. ROSA CANINA

Conosci la rosa canina? Il rosso vivo dei suoi frutti permette ai cespugli spinosi di spiccare anche fra i ghiacci invernali: 100 gr di cinorrodi di rosa canina, che contengono il frutto vero e proprio, possiedono l'equivalente di circa 30 arance in termini di vitamina C.

È possibile preparare deliziose marmellate a base di rosa canina, ma se in giardino o nelle vicinanze di casa trovi un cespuglio raccogli una manciata di cinorrodi, poi metti a bollire dell'acqua e aggiungi le bacche schiacciandole con un cucchiaino: ti proteggeranno da raffreddamenti, prevenendo stati influenzale e debolezza.

Inoltre, la rosa canina è fra gli antiossidanti più potenti in natura e volge un'azione detox, antinfiammatoria e antiage. Ricorda che nel momento in cui vengono essiccati i cinorrodi perdono gran parte delle vitamine, dunque è preferibile consumarli freschi.

4. ECHINACEA E MENTA

L'echinacea rafforza le difese indebolite, agendo a livello del sistema immunitario. Nota anche agli indiani nativi d'America, questa pianta ha un effetto battericida e inibisce il proliferare dei virus proteggendo l'apparato respiratorio contro faringiti, tosse, mal di gola.

Puoi assumere l'echinacea in capsule o tintura madre. Se ami le scampagnate nella natura raccogli i fiori e prepara un decotto di menta, un toccasana semplice ed efficace per prevenire i mali di stagione e aiutare la salute della gola.

5. GINSENG E ZENZERO

Stimolante e in grado di porre rimedio alla stanchezza, il ginseng è uno dei rimedi più popolari della medicina cinese. Puoi trovare il ginseng in erboristeria sotto forma di estratto secco, tisana, polvere, tintura madre: diverse ricerche hanno confermato che questa pianta ha una potente azione contro lo stress, aumenta la resistenza alla fatica e aiuta la produzione di interferone, sostanza prodotta dal corpo utile contro le malattie virali.

Insieme al ginseng, lo zenzero è un altro ingrediente abitualmente utilizzato in Oriente sia in cucina, sia in medicina: prezioso contro mal di gola e influenza, aiuta a combattere le infezioni.

6. PROPOLI

Il miele non è l'unico prodotto delle api: pappa reale e propoli costituiscono un nutrimento ricco di energia, prezioso per allontanare i mali di stagione e rafforzare le difese immunitarie. Quando il mal di gola si acutizza e le tonsille sono infiammate, utilizzare uno spray naturale alla propoli direttamente nel cavo orale sarà un incredibile sollievo, ottimo anche per i bambini.

Per i più piccoli puoi preparare un cucchiaino di zucchero dove lasciar cadere alcune gocce di tintura madre, da inghiottire in caso di tosse e infiammazioni: la propoli è immunostimolante, cicatrizzante, fungicida e aiuta la salute della bocca.

7. ELEUTEROCOCCO E GINKGO BILOBA

Il ginkgo biloba è antispasmodico e antifiammatorio. Oltre a migliorare il microcircolo e la salute del cuore, aiuta in caso di asma.

Anche le foglie di questa pianta sono preziose per una tisana salutare, tuttavia, poiché non è possibile stabilire la quantità esatta di principi attivi, è possibile assumere il ginkgo biloba sotto forma di integratore e tintura madre. Anche l'eleutherococcus senticosuser, detto ginseng siberiano, aiuta a combattere i malanni di stagione in modo naturale: prezioso in caso di convalescenza e periodi di stanchezza, si assume in cicli naturali ed è ottimo per aumentare la resistenza fisica.

8. CURCUMA E PEPERONCINO

Utilizzata nella cucina orientale e apprezzata per le proprietà disinfettanti, la curcuma stimola la digestione ed è antinfiammatoria, oltre che immunostimolante. Attraverso ricette millenarie le spezie aiutano la salute creando la ricetta per una medicina naturale che nasce a tavola.

Quando il raffreddore ti assale usa il peperoncino: una spolverata in una zuppa calda o persino nel tè aiuterà a liberare le vie respiratorie. Sai che anche il basilico è prezioso contro i malanni di stagione? Ricco di antiossidanti, è antimicrobico e combatte i germi.

9. EUCALIPTO E TIMO

Ne esistono diverse varietà e i nostri nonni conoscevano le sue virtù delle foglie nella soluzione dei problemi respiratori: controindicato in caso di gravidanza, l'eucalipto è un potente rimedio antiparassitario, antisettico ed espettorante.

Puoi utilizzare salvia, rosmarino, alloro (prezioso contro la sinusite!), origano, pino e lavanda per una tisana profumata da sorseggiare in caso di mal di gola, naso chiuso, raffreddamento. Hai una pianta di timo? Questa pianta svolge un'azione antispasmodica in grado di calmare infiammazioni del cavo orale e tosse.

10. UNCARIA TOMENTOSA

Nelle foreste nel cuore dell'America si conosce da tempo immemorabile i profondi effetti benefici dell’uncaria tomentosa, preziosa per combattere le malattie da raffreddamento: oggi trovi questa pianta immunostimolante sotto forma di capsule e integratori.

Grazie alle proprietà antinfiammatorie, svolge un'azione antidolorifica e cicatrizzante, oltre a aiutare in caso di infezioni prodotte da herpes virus, dolori muscolo-articolari e disturbi dell’apparato digestivo. Attualmente sono in corso ricerche mediche che stanno evidenziando il ruolo positivo dell'uncaria tomentosa nella riparazione cellulare del Dna e sui globuli bianchi, azione che potrebbe alleviare le conseguenze di radioterapia e chemioterapia.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/10-piante-difese-immunitarie$$$10 piante che aiutano le difese immunitarie
Mi Piace
Tweet