3 alleati per superare i punti deboli sul lavoro

Credits: Corbis
1 3

IL PROBLEMA: MI HANNO ASSEGNATO UN RUOLO CHE NON MI PIACE.

L'ALLEATO: L'AMICA

«Una persona esterna all’ambiente di lavoro, con cui condividi il tuo tempo libero, e quindi non è coinvolta, ti può aiutare a vedere oggettivamente un ruolo che tu, invece, detesti per pregiudizio» spiega Giorgio Nardone, psicologo del lavoro e autore di Psicotrappole (Ponte alle grazie).

«Chiedile di immaginarsi al tuo posto e di dirti cosa farebbe: dai suoi commenti emergeranno aspetti positivi a cui non avevi pensato. Come le competenze, che potrebbero tornare utili alla tua carriera quando sarà il momento». Per esempio, se ti hanno proposto di fare la venditrice porta a porta e l’idea non ti alletta, pensa che un giorno l’esperienza potrebbe servirti per occupare un posto nel marketing di una grande azienda.

/5

Litighi con i colleghi? Non fai carriera? Guarda le cose da un punto di vista diverso. E scoprirai nuove strade per gestirle

Impariamo ad affrontare le situazioni spiacevoli che possono capitare sul lavoro e a creare un clima sereno fra noi, i colleghi, il capo

Secondo un’indagine Isfol, il 20 per cento degli italiani è molto soddisfatto del proprio posto di lavoro, il 67 è mediamente contento, mentre l’11 ha qualcosa da lamentare e l’1,7 è del tutto infelice.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te