La mostra di Calimero: “E' un’ingiustizia però!” - 1963-2013 

Nato da 50 anni fa da un'idea di Nino Pagot, Toni Pagot e Ignazio Colnaghi, come testimonial di Ava ai tempi del  Carosello, il più celebre pulcino di sempre festeggia i suoi primi 50 anni con una mostra dal 13 dicembre 2013 al 9 marzo 2014

 

Calimero

“E' un’ingiustizia però!” - 1963-2013

13 dicembre 2013 - 9 marzo 2014 - Milano, Palazzo della Permanente, via Turati 34

 

E' Milano la prima città che ospiterà la mostra dedicata a Calimero, il pulcino nero nato 50 anni fa da un'idea di Nino Pagot, Toni Pagot e Ignazio Colnaghi per promuovere un detersivo nell’indimenticabile stagione di Carosello.

Diventato presto uno dei personaggi più amati dal pubblico, Calimero ha rappresentato nell’immaginario di ciascuno di noi l’eroe e l’antieroe, il piccolo fragile, tenero e ingenuo, il compagno fedele di avventure e disavventure, l’amico simpatico e sensibile, capace di conquistare il cuore di grandi e piccini.

La sua vocina inconfondibile che protesta “E' un'ingiustizia però!” ha fatto il giro del mondo, in tante lingue. A lui sono state dedicate ricerche, canzoni, libri, citazioni. Il mondo dello sport, della politica e della moda lo hanno riconosciuto come simbolo, prendendone spesso a prestito il nome. 50 anni di avventure di Calimero diventano oggi una mostra, suddivisa in 9 sezioni, che attraverso disegni, tavole originali, storyboard, cartoni animati, video e oggetti, attinti dal ricchissimo archivio Pagot, racconta la storia del pulcino nero dalla sua prima apparizione, il 14 luglio 1963. Sebbene l’avvento dell’era digitale abbia nel tempo modificato le fasi di lavorazione relative all’animazione, Calimero e le sue avventure sono arrivati con successo fino al 3D.

La mostra, patrocinata dal Comune di Milano, promossa e organizzata dalla Team Entertainment presso il Palazzo della Permanente di Milano, è curata da Dario Cimorelli con la collaborazione di Marco Pagot. Il Gruppo Reckitt Benckiser, proprietario del marchio Ava, è il main sponsor di questo evento, che sancisce il sodalizio storico e profondo esistente tra il brand ed il pulcino nero. Oggi, come allora, Ava “come lava” rinnova la propria missione a favore di un mondo più pulito, anche grazie al proprio impegno sociale contro le ingiustizie e l’emarginazione, al fianco dei più piccoli. L’esposizione è l’occasione per far conoscere la genesi di un cartone animato dalla stesura del racconto alla traduzione in sequenze, alla successione dei disegni per permettere il movimento dei personaggi (50 disegni per ogni secondo di animazione), fino al montaggio e alla proiezione. Il pubblico potrà ammirare una selezione di oltre 6 ore di cartoni animati: dai primi Caroselli in bianco e nero alle storie di Calimero e Priscilla, fino alle avventure di Calimero e Valeriano; decine e decine di personaggi, da Cesira a Gallettoni a Papero Piero, tutti scaturiti dalla felice matita dei fratelli Pagot.

Completano il percorso un’area didattica dedicata ai più piccoli, nonché l’esposizione di grandi gusci in resina prodotti per l’occasione e utilizzati come mezzo espressivo da artisti, intellettuali e personaggi famosi. Questi gusci/cappelli resi unici dalla loro arte, verranno messi all’asta al termine della mostra e il ricavato devoluto per finanziare il progetto “Diritti in campo” promosso dall’Organizzazione Save the Children in collaborazione con Ava e Reckitt Benckiser.

Info:

TeamEntertainment S.r.l. - Via Melchiorre Gioia, 72 - 20125 Milano

email: info@teamentertainment.eu

Orari: Martedì - Domenica 10,00 – 13,00 | 14,30 – 18,30 | Lunedì – chiuso

Prezzo del biglietto: 8 euro

 

 

Torna protagonista sia negli spot sia sul pack del detersivo e per l’occasione, lancia anche un’iniziativa solidale a sostegno di Save the Children, rinnovando anche il proprio impegno al fianco dei più piccoli

Correva l’anno 1963 quando Calimero faceva la sua prima apparizione sugli schermi televisivi degli italiani nel mitico Carosello, lanciando con la sua inconfondibile vocina lo slogan, “Ava come lava”. Se, da allora, molte cose sono cambiate, il sodalizio tra il marchio e il celebre pulcino resta invece immutato e, anzi, si rafforza: per celebrare questo importante compleanno - che coincide con il 60esimo anniversario del brand - Ava sarà tra i principali sponsor della mostra che lo vedrà protagonista al Museo della Permanente di Milano, dal 13 dicembre 2013 al 9 marzo 2014.

Calimero torna ad essere presente sia negli spot che sull’etichetta del detersivo, rinnovando la propria missione a favore di un mondo più pulito, sia grazie alla sua forza pulente, alla sua formula ricca di ingredienti naturali e a basso impatto ambientale, sia grazie al suo impegno sociale contro le ingiustizie e l’emarginazione, al fianco dei più piccoli. Ava devolve infatti parte del ricavato dalle proprie vendite a sostegno di due progetti di Save the Children, a livello nazionale ed internazionale:

In Italia l’iniziativa sostiene"Diritti in Campo", un progetto educativo finalizzato a prevenire il fenomeno di dispersione/abbandono scolastico nel nostro Paese. I fondi raccolti da Ava saranno, nello specifico, devoluti per la realizzazione di: quattro campi scuola per bambini provenienti da scuole elementari e medie di Roma e Milano e di un campo estivo sul Gargano che coinvolgerà diversi bambini provenienti da scuole del centro sud

A livello internazionale questa partnership contribuirà ad aiutare più di 500.000 bambini che ancora oggi muoiono prima di compiere 5 anni, spesso per cause prevenibili e curabili, come polmonite, morbillo, malaria e dissenteria. Grazie al supporto di AVA sarà possibile implementare progetti specifici e promuovere buone prassi in materia di igiene e salute nei Paesi del mondo in cui il problema è più sentito.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/La-mostra-di-Calimero-E-un-ingiustizia-pero!-1963-2013$$$La mostra di Calimero: “E' un’ingiustizia però!” - 1963-2013
Mi Piace
Tweet