Ad Amsterdam per la festa di Rembrandt 

La città olandese, magicamente sospesa sull'acqua, mette in mostra il maestro del colore. E, tra un canale e l'altro, invita a scoprire nuovi quartieri, romantici mercatini e hotel galleggianti

di Paola Romagnoli  - 09 Giugno 2006

Non serve mai cercare una scusa per andare ad Amsterdam: la città è sognante ed efficiente, rétro e all'avanguardia quanto basta per regalare sempre una vacanza indimenticabile. Ma, alla vigilia dell'estate, ci stupisce e attrae con una proposta in più: i 400 anni dalla nascita di Rembrandt van Rijn, il maestro del colore, che portano a scoprire i suoi tesori d'arte.

I quadri da non perdere

È proprio tra quadri e tele d'abbagliante bellezza che cominciamo il viaggio in questa capitale europea così colta e scanzonata. Partiamo dal museo Van Gogh (tel. 0031/020-6211288) dove, fino al 18 giugno, è in corso la mostra Rembrandt e Caravaggio: un bel duello a colpi di luci e ombre tra due geni della pittura. Prosegue invece fino al 2 luglio l'esposizione più intima e introspettiva: Rembrandt alla ricerca del genio. È nella casa-laboratorio dell'artista (Rembrandthuis, tel. 5200400) e la visita si può prenotare on line su www.rembrandt400.nl. Mentre L'essenza di Rembrandt è di scena all'Historisch museum (tel. 205231822) fino al 13 agosto e presenta disegni, incisioni e la celebre tela Lezione di anatomia.

Usciti dai musei, respiriamo a pieni polmoni la vitalità di Amsterdam scegliendo tra le sue tante proposte di musica e spettacoli: dal 17 al 25 giugno sono in programma concerti e mercatini all'Amsterdam Roots Festival (www.amsterdamroots.nl), mentre l'opera e il teatro saranno protagonisti dell'Holland Festival (www.hollandfestival.nl); il Julidans (www.julidans.com), dal 27 giugno all'8 luglio, sarà tutto dedicato alla danza.

In bici e in barca

Gli appassionati di architettura si divertiranno a passeggiare nel nuovo quartiere Borneo Sporenburg: un centinaio di case basse, tutte affacciate sull'acqua, ma ognuna firmata da un architetto diverso e, quindi, con una storia speciale da raccontare. Vicino al centro storico, a Entrepotdok, invece, i vecchi capannoni hanno lasciato spazio ad abitazioni e negozi, tra cui l'unica libreria italiana dei Paesi Bassi (Bonardi, tel. 6239844).

Qualsiasi sia il tipo di interesse, il modo migliore per muoversi in città è la bicicletta, per cui Amsterdam offre piste riservate e segnaletica ad hoc. Noleggi e prenotazioni da Bike City (Bloemgracht 68-70, tel. 206263721) o MacBike (Leidseplein, tel. 6200985). Ma anche navigare fra i canali è un'esperienza emozionante. Le barche partono dai pontili davanti alla stazione centrale per gite sia sotto il sole sia sotto la luna. Gli olandesi stessi amano vivere sull'acqua, tanto che hanno dedicato un museo proprio alle case galleggianti, l'Houseboat Museum (Prinsengracht 296, tel. 4270750). È vicino alla Casa di Anna Frank (tel. 5567100), l'autrice del famoso diario.

Dalla storia passiamo alla moda, per visitare il Museo degli occhiali (Gasthuismolensteeg 7, tel. 0622030446): centinaia di modelli di tutte le epoche e, in più, una boutique che li vende. Il giro di shopping prevede piazza Dam, cuore della città, con i grandi magazzini Bijenkorf, ma anche il famosissimo mercato quotidiano dei fiori (si trova sul canale Singel). Difficile, poi, rinunciare a una passeggiata al quartiere Jordaan, un concentrato di negozietti vintage e locali. Le appassionate di diamanti hanno, invece, una meta sicura: la via Rokin, ricca di proposte irresistibili.

Qui si dorme e si mangia

I migliori piatti locali si provano da dVijff Vlieghen (Spuistraat 294, tel. 5304060). Per dormire l'indirizzo giusto è Blaines (G. Brandstraat 14hs, tel. 0628771289), un bed & breakfast a due passi dal parco con doppie da 100 euro. Mentre, sul canale, c'è l'Ambassade (Herengracht 341, tel. 5550222) da 185 euro. Nel quartiere Jordaan, l'Hotel V (Victorieplein 42, tel. 6623233) è un 2 stelle di design con doppie da 70 euro. Per chi vuole alloggiare su una nave c'è l'Amstel Botel (Oosterdokskade 2-4, tel. 6264247), da 90 euro. Houseboat in affitto si possono richiedere ad Amsterdam House (tel. 6262577): il prezzo parte da 89 euro.

Adesso passiamo ai voli

Transavia (tel. 0269682615) collega varie città italiane con Amsterdam al costo di 29,99 euro. Klm (tel. 02218981) offre l'andata e ritorno a partire da 89 euro. Con il tour operator Seven Days (tel. 0113271476) 3 giorni/2 notti costano da 234 euro, voli e bed & breakfast in hotel 2 stelle compresi. Un'idea in più, pratica e conveniente? Comprare la Amsterdam card che consente l'utilizzo di mezzi pubblici, giri sui canali e ingressi gratis nei musei (costa da 33 euro per 24 ore).

Turismo olandese: tel. 0276020252; www.visitholland.com

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/ad-amsterdam-per-la-festa-di-rembrandt$$$Ad Amsterdam per la festa di Rembrandt
Mi Piace
Tweet