Aiutare gli altri migliora la vita

Credits: Olycom
1 9

«Ho visto famiglie in fuga in una situazione terribile. Come madre non posso non indignarmi di fronte all'incredibile numero di bambini deceduti e di feriti costretti ad abbandonare le case dove hanno sempre vissuto. Non è possibile assistere a tutto questo senza mobilitarsi» ha dichiarato nel 2012 Angelina Jolie, in visita presso il campo profughi di Zaamati, in Giordania. Nel campo profughi di Zaamati hanno trovato rifugio circa 27mila siriani: l'attrice, che è ambasciatrice di pace dell'Unicef, ha donato 800mila dollari lanciando un appello: «Ho incontrato ragazzi che oggi sono soli perchè i genitori sono stati brutalmente uccisi. Il mondo si deve muovere».

/5

Vivere meglio con la condivisione e tanta umiltà

VIVERE MEGLIO... CON GLI ALTRI

Secondo i dati di una ricerca condotta da Luca Stanca, professore di  Economia politica presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca, aiutare gli altri possiede effetti sulla felicità persino più di un aumento di stipendio. L'indice di soddisfazione medio risulterebbe infatti superiore rispetto a quanto ottenuto grazie a un avanzamento economico. L'autore ha commentato: «Quanto più l'attività è gratuita, tanto più il suo effetto risulta positivo».

Dobbiamo fare attenzione alla questione della gratuità: quando e quanto lo siamo davvero? Gratis significa generosità senza ritorni, nemmeno in fatto di autostima, puro gusto e tensione verso un'azione. Per attuare questo approccio è necessario coltivare la propria umiltà e apertura verso l'altro, alimentando la consapevolezza che spesso quando si aiuta, le situazioni, persone o animali verso cui siamo accorsi hanno fatto bene a noi prima di tutto.

Solo nella volontà di condividere, le nostre esperienza e l'esistenza stessa, arriveremo a comprendere quanto la felicità di uno sia saldamente legata all'altro.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te