Alle Canarie è sempre primavera

  • 1 4
    Credits: Sime Photo

    Lanzarote

    La natura a Lanzarote dà spettacolo grazie al contrasto, piacevolissimo, tra il nero della lava, il blu dell'oceano e il verde dei giardini tropicali. Anche le spiagge sorprendono per i loro colori: a quelle di sabbia scura si alternano altre dorate o rocciose che esaltano il mare cristallino. Tra le più belle quella bianchissima del Papagayo e le baie intorno alla Caleta de Famara.

    Da non perdere la Rotta dei vulcani, da fare a piedi, a cavallo o in bici attraverso il parco nazionale di Timanfaya. Si scoprono così i bassi vigneti scavati nella lava e le spettacolari sculture di roccia. Perfettamente inserito tra i paesaggi vulcanici si trova l'esclusivo 5 stelle lusso Princesa Yaiza Suite Hotel Resort (tel. 0171 493379; www.princesayaiza.com). L'albergo, che ha un centro talassoterapico a base di acqua marina, propone tre giorni in doppia con il pacchetto Thalasso Zen a partire da 570 euro.

  • 2 4
    Credits: Sime Photo

    Tenerife

    La più grande isola delle Canarie cela un patrimonio naturalistico sorprendente. Basta allontanarsi dalla costa per incontrare paesaggi magici. Su tutto svetta il Teide, la cima più alta di Spagna percorsa da una rete di sentieri da trekking. Per dormire con vista sul vulcano si va al Caserío Los Partidos (tel. 0034/922-693138; www.caserio-lospartidos.com), antica casa in roccia lavica circondata da un giardino di cactus, fichi d'India, fiori e gerani. Offre doppie e prima colazione da 80 euro.

    Il Parco nacional de Las Cañadas del Teide si raggiunge con una funivia che sale fino a 3.500 metri (tel. 290129; www.teleferico-teide.com). Per le partenze effettuate entro il 17 dicembre, il tour operator Flayaway (tel. 0239192510) fa una proposta valida per due persone: la coppia paga 872 euro i voli e 7 notti a pensione completa all'Hotel H10 La Niña, un 4 stelle di Costa Adeje.

  • 3 4
    Credits: Sime Photo

    Fuerteventura

    Quasi un prolungamento del Sahara proiettato nell'Atlantico. Questa è Fuerteventura, l'isola amata dai windsurfer. Un entroterra arido, punteggiato da oasi, e una costa dove s’incontrano villaggi di pescatori e piccoli porti. Tra le spiagge più belle e di facile accesso c'è Playa de Sotavento, una distesa di dune che digrada nel turchese del mare. Da non perdere l'itinerario lungo la Strada dei mulini: ognuno ha una sua storia ed è inserito in panorami spettacolari.

    Su www.ecoturismocanarias.com è possibile trovare un posto in una casa rurale da 22,50 euro a notte a persona. Binter Canarias (tel. 199-118855; www.binternet.com) ha tariffe a/r Milano-Tenerife da 288 euro + tasse e anche collegamenti con le altre isole. In più chi, entro il 30 novembre, prenota un volo per partire tra il 10 gennaio e il 10 febbraio avrà in regalo un corso di kite o windsurf.

  • 4 4
    Credits: Granata

    Gomera

    Tranquillità e ritmi rilassati sono garantiti. Non ci sono semafori, cinema, né discoteche. Una vacanza a Gomera è all'insegna del relax. La strada che attraversa l'isola si attorciglia tra rocce vulcaniche, oasi di banane e palme mentre, sullo sfondo, risalta sempre il luccichio del mare. Uno dei suoi tesori è il parco di Garajonay, patrimonio dell'umanità per l'Unesco. Qui è possibile visitare il piccolo museo che racconta la storia geologica dell'isola, poi si passeggia tra felci, oleandri e rose rupestri.

    Gomera è selvaggia e solitaria eppure vanta uno dei campi da golf più spettacolari al mondo, il Tecina (tel. 0034/902-222130, www.tecinagolf.com). Per dormire si può scegliere l'Hotel Jardin Tecina (tel. 922-145850; www.jardin-tecina.com), a Playa Santiago. L'albergo, che offre la mezza pensione da 68 euro, ha un ascensore scavato nella roccia che scende alle piscine e al mare.

/5

Con poche ore di volo si raggiungono queste isole spagnole che racchiudono il fascino dell'Africa. Un clima mite e giardini spettacolari, rocce vulcaniche e spiagge da sogno. Per una fuga rigenerante dal freddo invernale

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te