Guida blu: le più belle spiagge e ricette d’Italia

  • 1 16

    Isola del Giglio

    L'Isola del Giglio è davvero un tesoro tutto da scoprire, meta ideale per tutti coloro che amano un rapporto genuino con la natura ed il rustico ambiente paesano, il mare, le passeggiate, il bird-watching, i minerali e l'affascinante mondo sottomarino. Ad ognuno la scelta della propria dimensione, per ritagliarsi su misura la propria vacanza ideale.

    Totani e patate, vai alla ricetta

    Credits foto Isola del Giglio: aagotaa by Flickr

  • 2 16

    Cinque Terre

    Un territorio in cui mare e terra si fondono a formare un'area unica e suggestiva. Diciotto chilometri di costa rocciosa ricca di baie, spiagge e fondali profondi, sovrastata da una catena di monti che corrono paralleli al litorale. Terrazzamenti coltivati a vite e a olivo, il cui contenimento è assicurato da antichi muretti a secco. Un patrimonio naturalistico di grande varietà. Sentieri e mulattiere dai panorami mozzafiato. Un'Area Marina Protetta e un Parco Nazionale che ne tutelano l'assoluta unicità. Queste, in sintesi, le Cinque Terre, dichiarate dall'UNESCO fin dal 1997 Patrimonio Mondiale dell'Umanità.

    Acciughe ripiene Cinque Terre, vai alla ricetta

    Credits foto Cinque Terre: antmoose by Flickr

  • 3 16

    Domus de Maria

    Domus de Maria, nota per le stupende spiagge nei pressi di Chia e per i suoi boschi, si trova lungo la S.S. 195 per Teulada, a circa 50 chilometri da Cagliari. Il territorio è stato colonizzato sin da tempi antichissimi: insediamenti nuragici, fenici, punici e romani, hanno lasciato lungo le sue splendide coste ampie testimonianze del loro passato.

    Spaghetti alla bottarga, vai alla ricetta

    Credits foto Domus de Maria: cristianocani by Flickr

  • 4 16

    Pollica

    Centro agricolo del basso Cilento, situato sulle pendici meridionali del Monte Stella (1131 m s.l.m.), digradanti al mare fra la Punta Licosa e la foce del fiume Alento. Sorge ai piedi di un colle, sul quale si costituì il nucleo originario, poi abbandonato.
    Lungo la costa si trovano le località turistiche di Acciaroli, a sud-ovest, su un breve promontorio roccioso, e di Pioppi a sud-est, presso lo sbocco della valle del torrente Mortelle. Il territorio comunale è compreso nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

    Spaghetti alle vongole, vai alla ricetta

    Nella foto: Acciaroli, credits: & I C U by Flickr

  • 5 16

    Capalbio

    Capalbio è il comune più a sud della Toscana e, per il contesto ambientale in cui si trova e per l'importanza storico-artistica assunta in epoca rinascimentale è stata soprannominata anche la piccola Atene. Inoltre, il comune è stato premiato con molte volte per la tutela e la gestione oculata delle sue spiagge, del paesaggio e dell'ambiente circostante.

    Panzanella, vai alla ricetta

    Credits foto Capalbio: Spigoo by Flickr

  • 6 16

    Castiglione della Pescaia

    Rinomata località turistica della Costa del Tirreno posta nella parte meridionale della Toscana, incastonata nella Maremma si erge il suo caratteristico abitato tipico medioevale, una località unica ed affascinante, caratterizzata dal suo mare più volte premiato e per la qualità della vita e della gestione territoriale, nel rispetto del turista e dell'ambiente.

    Bomboloni, vai alla ricetta

    Credits foto Castiglione della Pescaia: pracucci by Flickr

  • 7 16

    Nardò

    Nardò trova le sue origini intorno all'anno Mille ad opera dei Messapi, ha un territorio vasto e diversificato ed una presenza importante nel turismo salentino, con le sue marine d'eccellenza che da Santa Maria al Bagno, passando da Santa Caterina, Porto Selvaggio e Palude del Capitano col suo magnifico Parco Naturale Regionale e Torre dell'Inserraglio, arrivano fino a Sant'Isidoro con le sue gradevoli spiagge con bassi fondali a sabbia chiara e finissima.

    Ciceri e tria, vai alla ricetta

    Credits foto Nardò: salentino by Flickr

  • 8 16

    Baunei

    Il territorio di Baunei e Santa Maria Navarrese, considerato il paradiso degli appassionati del trekking e del free climbing offre scenari da sogno in un ambiente selvaggio incontaminato: sentieri che attraversano profondi canyon. Il paese guarda verso le vette più alte del Gennargentu e verso il Golfo di Arbatax. In Sardegna è senza dubbio uno dei paesi che più di tutti regala ai turisti una posizione panoramica mozzafiato.

    Insalata con pane sardo, vai alla ricetta

    Credits foto Baunei: naturally_exposed by Flickr

  • 9 16

    Ostuni

    Ostuni, città d'arte, è sicuramente una delle più belle località della Puglia. E' situata sulle ultime appendici delle Murge (le colline pugliesi). Il candore delle costruzioni che formano il centro storico è dovuto alla calce, che da secoli viene utilizzata per imbiancare i muri dell'antico borgo. Città Bianca è infatti l'altro appellativo di Ostuni.

    Focaccia pugliese ai pomodorini, vai alla ricetta

    Credits foto Ostuni: Pygmy Warrior by Flickr

  • 10 16

    Isola di Salina

    Salina è una piacevole oasi di verde nel centro del Tirreno Meridionale, ricca d'acqua dolce e con veri e propri boschi di castagni, pioppi ed altre specie arboree della macchia mediterranea, che solitamente si incontrano a latitudini superiori. Una delle località più incantevoli dell'isola è indubbiamente Pollara, una striscia di sabbia circondata da un arco di alte pareti bianche, che costituiscono la parte visibile di un cratere sommerso, il cui centro si trova a pochi metri di profondità nel bel mezzo della baia, dagli splendidi fondali. E' proprio qui a Pollara che il compianto Massimo Troisi ha girato la bella favola del film "Il postino", l'ultimo da lui diretto e interpretato.

    Spaghetti con pomodorini e pesto all'Eoliana, vai alla ricetta

    Credits foto Isola di Salina: Ghost.in.the.Shell by Flickr

  • 11 16

    Noto

    Noto si trova a 32 Km da Siracusa ed a 165 m. sul livello del mare. Il territorio circostante è prevalentemente montuoso o collinare, con piattaforme rocciose che degradano progressivamente verso il mare, dove originano spiagge, porticcioli naturali e incantevoli insenature. Il clima è tipicamente mediterraneo, con inverni miti e piovosi che si alternano ad estati calde ed asciutte, mitigate dalla ventilazione e dalla frescura che non abbandona mai i rilievi circostanti attraversati da numerosi corsi d'acqua a regime torrentizio.

    Cannoli alla ricotta, vai alla ricetta

    Credits foto Noto: CAMA by Flickr

  • 12 16

    San Vito Lo Capo

    Sulla costa nord occidentale della Sicilia, distesa e racchiusa nella baia compresa tra le riserve naturali dello Zingaro ad Ovest e di Monte Cofano ad Est, sorge San Vito Lo Capo, città del Cous Cous, piatto della pace e simbolo di integrazione tra popoli e culture differenti.

    Cassata, vai alla ricetta

    Credits foto San Vito Lo Capo: marcus.putz by Flickr

  • 13 16

    Posada

    Centro dell'Alta Baronia, sorge arroccato su una collina calcarea alla cui sommità è situato l'antico Castello della Fava che domina la pianura alluvionale su cui scorre il fiume omonimo. Il pittoresco paese è costituito da due nuclei principali: uno di origine medioevale ed uno di formazione recente vicino allo splendido mare.

    Seadas, vai alla ricetta

    Credits foto Posada: zymil by Flickr

  • 14 16

    Appiano

    Posto sul versante destro della valle dell'Adige, è luogo di villeggiatura tra vigneti che si alternano a frutteti e boschi. Appiano è un comune che raduna alcuni piccoli centri conosciuti per le residenze signorili in stile Oltradige e numerosi castelli medievali.

    Strudel di mele, vai alla ricetta

    Credits foto Appiano: ezioman by Flickr

  • 15 16

    Fiè allo Sciliar

    Fiè si estende su un'area che vede il suo punto più basso a 315 m e quello più alto a 2.564 m sopra il livello del mare. Tra bassure, valli e alta montagna si trovano terrazze delle montagne, formate dai ghiacciai dell'epoca glaciale - nelle quali è incassato il paese di Fiè (a 800 m). In una conca ai piedi dello Sciliar, si trova il suggestivo "Laghetto di Fiè", un pittoresco lago montano.

    Canederli allo speck, vai alla ricetta

    Credits foto Fiè: suedtirol.altoadige by Flickr

  • 16 16

    Massa Marittima

    La piccola-grande "Repubblica del medioevo" situata nel cuore delle Colline Metallifere. Una cittadina con 2000 anni di storia che nel 1200 coniava addirittura una sua moneta. Posta a 400 metri d'altitudine offre la città vecchia con il magnifico Duomo e il Cassero e la città nuova sviluppatasi dopo il 1228.

    Acquacotta alla maremmana, vai alla ricetta

    Credits foto Fiè: AlGrega by Flickr

/5

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te