Come fare il massaggio indiano alla testa

Credits: shutterstock
/5

Un attimo di profondo rilassamento da regalare a te stessa e a chi ami: dall'antica tradizione Ayurveda le cose da sapere

Nella medicina ayurvedica il massaggio occupa un ruolo importante, perché favorisce il rilassamento e aiuta a riportare l'organismo in una condizione di equilibrio. La durata varia da 30 a 50 minuti o anche più, a seconda degli obiettivi e della tecnica utilizzata. Da evitare quando è presente un'infiammazione in fase acuta, il massaggio può dare molti benefici e va sempre valutato caso per caso insieme ad uno specialista di fiducia.

Massaggio alla testa

A fine giornata è facile sentire sulle spalle il peso dello stress. Il massaggio alla testa è in grado di alleviare dolori cervicali, migliorare i problemi derivanti da cattive posture e alleggerire il carico di tensione. Uno degli oli vegetali più utilizzati in Oriente è l'olio di sesamo, ricco di sali minerali e acido linoleico: è un antiossidante naturale noto per le proprietà antinfiammatorie, antivirali e antibatteriche. Versa una quantità di olio nelle mani e inizia a frizionare il cuoio capelluto con delicatezza. Nel massaggio alla testa è importante muoversi lentamente in modo da raggiungere ogni area, esercitando modeste pressioni e movimenti rotatori con le dita.

Zone del massaggio

Lascia che le mani scivolino fra i capelli sostenendo la testa con dolcezza. Concentrati sulla fronte, premendo con le dita al centro per poi spostarti verso le tempie e proseguire dietro la nuca fino alle spalle, un punto critico dove spesso si concentrano le tensioni. La zona del collo è ricca di nervi e ghiandole linfatiche: è la struttura che utilizziamo per nutrirci e respirare. La connessione alla colonna vertebrale rende questa parte del corpo un'area estremamente sensibile, ecco perché sfioramenti leggeri e manipolazioni più intense (solo da mani esperte!) possono agire conducendo a uno stato di profondo rilassamento in grado di ridurre ansia, stress e mal di testa.

Come fare un massaggio rilassante

Di fondamentale importanza è l'atmosfera. Prepara l'ambiente eliminando fonti di rumore e luci eccessivamente intense. Spegni smartphone e dispositivi: creare il silenzio è il primo passo per ritrovare la calma interiore. Per i professionisti il lettino costituisce lo strumento essenziale. Come spiegano gli studi, i profumi che amiamo ci aiutano a raggiungere uno stato di quiete: punta sugli oli essenziali che ami, da scegliere in base a ciò di cui il tuo corpo ha bisogno in questo momento. Sì, alla penombra e alla scelta di una musica adatta, che accompagnerà le fasi del massaggio con il vantaggio di poter fare a meno dell'orologio.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te