Come si ruba una canzone a Michael Jackson? 

A spezzare il silenzio di Michael Jackson arriva una novità: circola in rete una canzone. Ma è "rubata". Come?

di Valeria Sgarella  - 07 Luglio 2008

Da quanto tempo non esce un nuovo disco di Michael Jackson? La domanda è lecita. La realtà dei fatti è che di canzoni nuove, il re del pop, ormai in evidente stato confusionale, non ne fa da anni. Recentemente, per festeggiare il venticinquesimo anniversario del glorioso album Thriller, è uscita una nuova edizione con tutti i pezzi cantati in coppia con altri grandi protagonisti della musica. Ma in pochi se ne sono accorti. A spezzare il silenzio arriva però una novità: in questi ultimi giorni circola in rete  una canzone dal titolo Hold My Hand, in cui si sente distintamente la voce del reginetto del pop, in coppia con un cantautore r&b molto apprezzato di nome Akon. Ma è una canzone "rubata". Come? Capita che chi entra ed esce da uno studio di registrazione - tecnici del suono, discografici e amici non fidati - si impossessi furtivamente delle canzoni. A quel punto le fanno sbrodolare in rete. "Sbrodolare" è tradotto dal termine inglese "leak", che definisce una canzone immessa abusivamente in rete. Prassi che non risparmia i colossi della musica: era successo tra gli altri, ai Coldplay, ai Radiohead, che ne hanno fatto addirittura una strategia di distribuzione, e ancora prima addirittura a Madonna.

Ora, tornando a Michael Jackson, non è dato sapere se Hold my hand sia la mattonella iniziale di un album nuovo di zecca. Improbabile; più probabile, invece, è che entri a far parte del nuovo album di questo signor Akon, di prossima uscita. Peccato: stavamo già pregustando un ritorno laccatissimo con tanti versetti e tante mossette pelviche, come solo lui le sa (meglio dire, sapeva) fare.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/come-si-ruba-una-canzone-a-michael-jackson$$$Come si ruba una canzone a Michael Jackson?
Mi Piace
Tweet