Cosa sapete sulla festa di Halloween? 

Per il momento Halloween in Italia è giusto un tema per una serata in discoteca. Negli ultimi tre anni i bambini hanno cominciato a girare per i quartieri suonando i citofoni e dicendo "Dolcetto o Scherzetto?", ma sono ancora poche le case che hanno preparato dei dolci. Chissà, forse quest'anno sarà diverso...

di Francesco Neri  - 22 Ottobre 2008

Le 10 cose che avreste sempre voluto sapere su Halloween, ma che avevate troppa paura a chiedere

1. Che cos'è Halloween?

Halloween è una festa nordeuropea che viene celebrata la notte del 31 ottobre, nota anche come "La notte delle streghe". L'origine è irlandese e coincideva con la fine del periodo del raccolto, momento in cui si dovevano fare le scorte per l'inverno.

La festa di Halloween ha raggiunto l'attuale popolarità solo dopo che gli emigranti irlandesi l'hanno esportata negli Stati Uniti, dove è diventata una festa nazionale.

2. Cosa significa Hallloween?

Halloween è la contrazione di All Hallows Even, ovvero la vigilia di Ognissanti che è l'All Hallows Day. Nell'antichità, dato l'avvicinarsi dell'inverno e delle tenebre, i popoli del nord Europa sentivano il bisogno di celebrare gli dei pagani affinché li proteggessero.

3. In quali paesi si festeggia?

Tradizionalmente Halloween viene festeggiato in Irlanda, Gran Bretagna, Stati Uniti e Canada. A partire dagli anni 60 si è aggiunto ai festeggiamenti pure il Messico, e dagli anni 90 si sono accese le zucche in Svezia, Giappone, Germania, Spagna e Australia.

4. Che cosa si fa ad Halloween?

Ci si traveste da mostri spaventosi, si decorano le case in tema horror e i bambini vanno in giro per il quartiere a fare "Trick or Treat", ovvero Dolcetto o Scherzetto.

5. Quali sono i costumi che vanno per la maggiore?

Streghe, scheletri, diavoli, zombie, fantasmi e tutti i mostri più raccapriccianti visti nei film horror. Si travestono tanto i bambini quanto gli adulti. Fatelo senza vergogna e trovate la festa che fa per voi.

6. Come viene decorata una casa per la festa di Halloween?

Il tema è sempre horror, quindi spazio alla fantasia! Immancabili sono le Jack O'lantern (le zucche illuminate), gli spaventapasseri e le streghe, a cui, negli ultimi anni, si sono aggiunti le lapidi e i mostri animati in giardino.

Per quanto riguarda l'impegno profuso nella decorazione, negli USA Halloween è secondo solo al Natale.

7. Ma perché proprio una zucca intagliata e illuminata?

La zucca illuminata (Jack O'lantern) affonda le sue origini nelle leggende irlandesi. Si racconta infatti che un certo Stingy Jack, un miserabile ubriacone noto per fare scherzi a chiunque (da cui Dolcetto o Scherzetto), sia riuscito a giocare anche il Diavolo che era venuto a prendersi la sua anima. Stingy Jack chiese come ultimo desiderio che il Diavolo gli cogliesse una mela dall'albero. Questo acconsentì e, mentre era sull'albero, Jack ne approfittò per incidere delle croci sulla corteccia impedendogli così di scendere. Jack promise di liberarlo se non si fosse preso la sua anima. Il diavolo accetto e Jack continuò a vivere sereno ancora per molti anni fino alla sua morte. Quel giorno Jack scoprì che non poteva andare in Paradiso per come si era comportato nella vita e nemmeno all'inferno, perché il Diavolo manteneva la sua promessa. Jack non sapeva più dove andare, era destinato all'oscurità che si trovava tra il Paradiso e l'Inferno. Chiese aiuto al Diavolo, il quale gli dette una fiamma che Jack inserì all'interno di una rapa intagliata, il suo cibo preferito. Da allora Stingy Jack è condannato a vagare senza sosta nell'oscurità e gli irlandesi scavano le rape e le illuminano per tenere lontani gli spiriti maligni. Perché la zucca e non la rapa? Una volta giunti in America, gli immigranti irlandesi scoprirono che nel nuovo mondo era più facile trovare una zucca che una rapa e soprattutto che erano più facili da scavare.

8. Esistono delle leggende metropolitane su Halloween?

La più nota è sicuramente quella che parla di mele candite con infilate lamette e spille, consegnate ai bambini durante il Dolcetto o Scherzetto. In realtà non esistono prove che sia mai realmente accaduto, ma l'isteria collettiva aveva raggiunto un tale livello che gli ospedali si offrivano per fare le radiografie dei sacchetti con i dolci. Oggi, per evitare ogni rischio, i bambini accettano solo dolcetti confezionati e mai più di due.

9. Gli show televisivi dedicano una puntata speciale ad Halloween?

Generalmente lo fanno ormai tutti gli show più noti, ma il più atteso è sicuramente quello dei Simpons, una vera tradizione del 31 ottobre.

10. In Italia si festeggia Halloween?

Per il momento Halloween in Italia è giusto un tema per una serata in discoteca. Negli ultimi tre anni i bambini hanno cominciato a girare per i quartieri suonando i citofoni e dicendo "Dolcetto o Scherzetto?", ma sono ancora poche le case che hanno preparato dei dolci. Chissà, forse quest'anno sarà diverso...

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/cosa-sapete-sulla-festa-di-halloween$$$Cosa sapete sulla festa di Halloween?
Mi Piace
Tweet