A dieta con Gwyneth Paltrow

  • 1 5
    Credits: Corbis

    Per People è la donna più bella del mondo. Per qualcuno è forse un po’ troppo perfetta per essere vera, tanto da risultare noiosa e leggermente antipatica. Può non piacere come attrice, ma di certo tutte noi l’abbiamo ammirata e sentita più vicina quando ha ammesso pubblicamente di aver sofferto di depressione post parto. Gwyneth Paltrow, nel suo ultimo libro It’s all good, che sta già per diventare un best seller, spiega a tutte noi comune mortali come, attraverso l’alimentazione è uscita dalla depressione.

  • 2 5
    Credits: Corbis

    Regole semplici da seguire, come ad esempio i suoi tre must per una vita all’insegna del natural style: un pompelmo o alcune gocce del suo estratto diluite in acqua tiepida tutte le mattine, olio d’oliva non solo nel piatto, ma anche sulla pelle per renderla morbida e vellutata e tanto cocco, l’acqua del frutto come bevanda energizzante e il suo olio per insaporire i piatti. Certo, il premio Oscar per Shakespeare in love la fa facile. Con lei madre natura è stata davvero generosa. Ma al di là della bellezza fisica tutte abbiamo bisogno, ogni tanto, di sottoporci a qualche giorno detox per riacquistare una forma smagliante in vista dei primi week end al mare con fidanzati,, compagni, mariti e amiche. E, si sa, le donne sono molto più critiche degli uomini.  

  • 3 5
    Credits: Corbis

    Gwyneth segue da tempo (e vedendo lei potremmo dire che funziona) la “dieta dell’eliminazione” per 21 giorni, due o tre volte l’anno, a seconda della necessità: gli alimenti potenzialmente “infiammatori” sono lo zucchero, il formaggio, il caffè, le patate, il mais, i peperoni, la carne e la soia. E questi vanno completamente dimenticati per tutta la durata di questo regime. Basta aver bene in testa l’obiettivo e sarà molto semplice, ammette l’attrice nel suo libro.

  • 4 5
    Credits: Corbis

    La sua svolta bio risale al 1998, anche se solo dopo il secondo figlio si è definitivamente convertita al natural, quando è stato diagnosticato un tumore alla gola al padre Bruce, scomparso poi nel 2002: l’eroina di Iron Man 3 ha confessato che da allora non smette di cercare alimenti che non danneggino il corpo. E l’anima. E questa sembra tutt’altro che l’ultima moda che arriva da Hollywood. Anche perché, diciamocelo, siamo un po’ stanche di tutte le diete che la star di turno ci propina ogni qual volta debba promuovere l’ultimo film. L’incantesimo “green” subìto dalla Paltrow sembrerebbe in grado di contagiare anche noi che non siamo propriamente attrici da red carpet, ma che amiamo ugualmente la vita sana e il benessere che ci regala.

  • 5 5
    Credits: Corbis

    Una regola di partenza da non dimenticare mai? Una tisana al finocchio per conciliare digestione e sonno, e un bacio ai figli e al marito. Parola di Premio Oscar. Così, se la dieta dei 21 giorni non fa proprio per noi, possiamo almeno provare a mantenere la promessa di un decotto serale e un bacio prima di andare a dormire. Chissà che da lì non parta la nostra svolta…green, yellow o blu che sia!

/5

Il premio Oscar racconta come affrontare la depressione grazie all’alimentazione. Poche e semplici regole per una vita all’insegna dello stile naturale

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te