Quando la tecnologia ama la casa 

La domotica non è più un concetto futuristico, tanto che oggi quasi il 60% degli immobili di nuova costruzione ha almeno un elemento di automazione che permette di risparmiare fatica e, nel tempo, soldi sulle bollette

 - 29 Giugno 2012
 

La domotica non è più un concetto futuristico, tanto che oggi quasi il 60% degli immobili di nuova costruzione ha almeno un elemento di automazione che permette di risparmiare fatica e, nel tempo, soldi sulle bollette.

Le regine del focolare domestico non possono quindi che guardare alla tecnologia che entra in casa con interesse. Per questo approfondiamo oggi un modo per gestire la propria abitazione, anche da lontano.

La tecnologia odierna permette soluzioni di domotica che fanno sentire la casa dolce casa sempre più vicina. Attraverso applicazioni installate su pc o su smartphone, si può esserne suoi burattinai persino dalla spiaggia, potendo controllare sistemi di sicurezza e consumi.

Tra le varie soluzioni spicca Easydom Next, pensata per la tecnologia Microsoft ma compatibile anche con altri ecosistemi, che si caratterizza per la piena convergenza tra i tre schermi chiave nella vita degli utenti (smartphone, pc o tablet, tv), che rimangono costantemente sincronizzati per avere aggiornamenti in tempo reale del sistema domotico indipendentemente dal device utilizzato.

Ecco così che impostare l’accensione automatica delle luci del corridoio all’aprirsi della porta è a portata di clic, come pure abbassare le tapparelle muovendo lo smartphone, attivare il sistema di condizionamento con poche semplici parole…

L’interfaccia è intuitiva e permette di avere una visualizzazione semplice e immediata degli ambienti, dello stato di luci, automazioni e sicurezze. È possibile monitorare in tempo reale l’energia che si sta consumando attraverso un grafico istantaneo e le statistiche dei consumi.

Il sistema è inoltre in grado di rielaborare i dati stimando consumi medi orari e costo orario in base alle tariffe del gestore energetico per tenere utilizzi e spese sempre sotto controllo, fornendo suggerimenti su comportamenti più sostenibili in termini di risparmio energetico.

Con questa applicazione si possono scegliere gli scenari domestici più adatti a ogni situazione, combinando luci, automazioni, condizionamento e sicurezza a seconda dei vari momenti della giornata.

E siccome non guasta mai, possiamo anche coccolarci un po’. La sveglia mattutina è dura? Allora ecco l’ipotetico scenario “Buongiorno”, con una musica rilassante che ci saluta e la tapparella che si alza lievemente, così come la temperatura del termostato… Così sì che anche stare in casa è come essere in vacanza.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/vivere-meglio/domotica-casa$$$Quando la tecnologia ama la casa
Mi Piace
Tweet